Festa di fine stagione per l’Atletica Libertas tra soddisfazioni ed obiettivi

CITTA’ DI CASTELLO – L’Atletica Libertas Città di Castello non poteva che chiudere in bellezza un’annata segnata da numerosi risultati e ricca di medaglie. Lo ha fatto, sabato 17 novembre, con l’ormai tradizionale cena di fine stagione, presso il Ristorante Il Musicista a Selci-Lama, alla quale hanno partecipato oltre 160 persone tra atleti, ex atleti, genitori e lo staff, gli allenatori Lorenzo Campanelli e Paolo Tanzi e l’istruttrice Alice Filippi e l’instancabile presidente Ugo Mauro Tanzi soddisfatto soprattutto nel vedere “un grande spirito di amicizia tra i giovani che va oltre il risultato ottenuto in pista”. Presente anche l’assessore allo Sport Massimo Massetti. Tutti gli atleti, dai più piccoli ai più grandi, nel corso dell’anno hanno partecipato a numerose competizioni e per i loro risultati sono stati, tutti quanti, premiati dal presidente.

La stagione sportiva è stata molto positiva per l’Atletica Libertas: si sono contati atleti convocati nella rappresentanza della Regione Umbria, altri che hanno partecipato alle fasi finali dei campionati italiani di categoria, alcuni dei quali tornando a Città di Castello con importanti medaglie al collo e la voglia di continuare ad allenarsi con impegno per mantenere, e magari migliorare, le proprie prestazioni sportive.

I colori della Libertas sono stati indossati con orgoglio dal giavellottista Alessio Floridi nella finale Invernale ai Campionati Italiani; dal martellista Gregorio Giorgis che, nella categoria Allievi, si è guadagnato un’importante medaglia d’argento ai Campionati Italiani. Tre atleti hanno partecipato ai Campionati Italiani Junior/Promesse sfiorando la fase finale: il martellista Emiliano Rogliani, primo escluso dalla finale, la discobola Federica Rosi ed il giavellottista Alessio Floridi che è rientrato tra i primi 12 d’Italia. La tradizione decennale nel settore lanci, seguita dall’allenatore Lorenzo Campanelli, continua, con orgoglio, a riportare importanti risultati, ma ormai, grazie anche ai due giovani allenatori Paolo Tanzi ed Alice Filippi le convocazioni in azzurro iniziano a vedere l’Atletica Libertas protagonista anche in altre discipline. L’esempio è Serena Mazzoni che, nel Salto triplo, è stata convocata a rappresentare l’Umbria in ben due rappresentative della categoria Cadetti ed ha partecipato ai Campionati Italiani. Anche Damiano Colais, tesserato con l’Atletica Umbertide, ma allenato dallo staff tifernate, è stato convocato ad una rappresentativa cadetti sui 100 metri ad ostacoli.

Risultati che gratificano l’impegno quotidiano dei giovani atleti e dell’Atletica Libertas che anche quest’anno ha, con orgoglio, applaudito alla medaglia d’oro e al titolo di Campione Italiano del discobolo Giovanni Faloci, che ad agosto ha partecipato agli Europei di Berlino: cresciuto sul campo di atletica tifernate, oggi Faloci indossa i colori della Fiamme Gialle, ma con la sua presenza costante in pista è diventato un modello ed amico per le nuove generazioni.

“Questa annata è da incorniciare. – ha detto Lorenzo Campanelli – I nostri atleti hanno confermato le prestazioni dell’anno passato ed il gruppo dei giovani sta crescendo promettendo grandi emozioni. Faloci come sempre ci ha regalato le soddisfazioni più grandi: per lui l’obiettivo per il 2019 saranno i Mondiali di Doha del prossimo ottobre”.

Soddisfazioni per l’annata anche per l’allenatore Paolo Tanzi: “Finalmente, dopo un duro lavoro, stanno iniziando ad arrivare buoni risultati anche dal settore velocità, ostacoli e salti, a conferma che la strada è quella giusta. L’obiettivo per la nuova stagione è quello di migliorare i già buoni risultati, sperando che anche altri ragazzi possano ottenere la partecipazione ai Campionati Italiani”. L’atletica tifernate cresce anche nei numeri: “In questo finale di stagione abbiamo incrementato il nostro gruppo. – ha aggiunto l’istruttrice Alice Filippi – Speriamo di aumentare ancora di più il numero dei nostri iscritti: il gruppo è bello ed unito e si respira aria di amicizia, il miglior ingrediente per crescere bene e con i giusti valori”.

Oggi l’Atletica Libertas Città di Castello conta circa 80 atleti: dieci “mini-atleti”, tra i 4 ed i 7 anni della categoria Pulcini, 15 Esordienti, dagli 8 ai 10 anni; 25 Ragazzi, 11 – 13 anni, 25 atleti tra i 14 e 15 anni della categoria Cadetti, 5 Allievi di 16 e 17 anni; 5 Juniores di 18 e 19 anni e cinque atleti che rientrano nelle categorie Promesse, Assoluti e Master.
“I numeri dei nostri tesserati, in costante aumento, svelano che stiamo lavorando bene. – ha concluso il presidente Ugo Mauro Tanzi dopo aver premiato tutti i suoi atleti – Continuiamo ad impegnarci per migliorarci sempre, come facciamo dal 1983, per far sì che i nostri ragazzi raggiungano i propri obiettivi sportivi e crescano in un ambiente dove tutti sono amici”.