Canoa Club aderisce al progetto «sport di tutti»: un passo avanti verso chi si trova in difficoltà

CITTA’ DI CASTELLO – Abbattere le barriere economiche, promuovere stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione e creare i campioni di domani.
Anche il Canoa Club Città di Castello ha deciso di aderire al progetto nazionale del Coni «Sport di Tutti», che permette ai più giovani di praticare canoa senza spendere soldi.

L’annuncio è arrivato nei giorni scorsi al termine di un summit fra i vertici del club tifernate e il Comune, a cui hanno preso parte per il Canoa il presidente Sandro Paoloni e alcuni consiglieri, mentre per l’amministrazione gli assessori Massimo Massetti e Luciana Bassini
«Abbiamo subito deciso di aderire al progetto ‘Sport di tutti’ – ha detto Paoloni – perchè è un modello che mira ad abbattere le barriere economiche di accesso allo sport e declina concretamente il principio del diritto allo sport per tutti, fornendo un servizio alla comunità. L’obiettivo, infatti, è quello di promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui. In questa prima fase, l’intervento si rivolge alla fascia di età dai 9 ai 18 anni, con l’avvio dell’edizione dedicata ai giovani: un percorso sociale, sportivo e educativo che prevede attività sportiva pomeridiana gratuita».

Per aderire al progetto «Sport di Tutti» è facile: basta andare nel sito https://www.sportditutti.it/ e seguire le indicazioni, ci si può recare direttamente nella sede nautica della società per avere informazioni al riguardo, oppure contattare il Canoa club ai seguenti recapiti: e-mail – canoaclubcastello@virgilio.it o al telefono 393/2076718.