fbpx

Argento per la nazionale italiana al Campionato Europeo: il discobolo Faloci, con un quarto posto, porta molti punti alla squadra

CITTA’ DI CASTELLO – C’è l’aria di Città di Castello nell’argento ottenuto dalla nazionale italiana di Atletica Leggera al Campionato Europeo a squadre che si è appena concluso a Chorzow, in Polonia. Dopo ventidue anni (era il 1999 quando, ancora con classifiche separate, la nazionale maschile si aggiudicò il secondo posto nella Coppa Europa) che l’Italia non saliva sul podio europeo: ieri, finalmente, uno splendido secondo posto dietro ai padroni di casa, la Polonia, con soli due punti di differenza.

E a portare un buon “bottino” di punti è stato anche il discobolo tifernate Giovanni Faloci, in forza alle Fiamme Gialle, ma nato e cresciuto nell’Atletica Libertas Città di Castello. Ed è con la società tifernate che Faloci, che sta preparando con passione e tenacia la partecipazione alle Olimpiadi, ogni giorno si allena, tra i giovani atleti che vedono in lui un modello ed un esempio da seguire. A Chorzow Faloci ha ottenuto un buon quarto posto lanciando il suo disco a 59.65 metri.