fbpx

Videosorveglianza contro gli atti vandalici a Trestina: interrogazione di Baglioni (Lega)

CITTÀ DI CASTELLO  – Con una interrogazione il capogruppo della Lega Giorgio Baglioni chiede al sindaco Luciano Bacchetta e alla giunta se siano a conoscenza degli atti vandalici recentemente perpetrati a Trestina su beni pubblici situati nella frazione, ma anche di sapere se siano presenti telecamere di videosorveglianza, di ricevere informazioni sul loro eventuale stato di funzionamento e sulla installazione di questi impianti nell’immediato futuro.

Nel far presente che “la frazione di Trestina, negli anni, è diventata, in termini di grandezza, sempre più importante e necessita di una particolare attenzione dal punto di vista della sicurezza pubblica”, l’esponente della minoranza riferisce di “segnalazioni dagli abitanti di atti vandalici ripetuti su beni pubblici sparsi nell’intera frazione, come panchine, staccionate e fontane” e ammonisce sul fatto che “atti vandalici potrebbero essere compiuti anche a danno di abitazioni private ed esercizi commerciali”. “La sicurezza dei cittadini è di primaria importanza e non sono più tollerabili atti di vandalismo che arrecano danno alla collettività”, chiarisce Baglioni, che sottolinea come “la videosorveglianza pubblica funga anche da deterrente per il problema dei furti, problematica, anch’essa, che spesso torna a ripetersi”. A questo proposito il capogruppo della Lega evidenzia che “nelle zone limitrofe di Verna e Calzolaro, sebbene appartenenti al Comune di Umbertide, sono state installate nuove telecamere di videosorveglianza e che, con un’eventuale aggiunta nella zona di Trestina, potrebbero lavorare in sinergia e supportare in maniera più efficace le forze dell’ordine”.