Venerdì si riunisce il Consiglio comunale tifernate: ecco tutti gli ordine del giorno

CITTA’ DI CASTELLO – Seduta di mezza estate per il Consiglio comunale tifernate: venerdì 22 luglio alle 17.30 l’assemblea si riunirà per esaminare alcuni punti all’ordine del giorno tra cui la composizione delle commissioni consiliari permanenti. Si tratta di quattro organismi, uno per gli Affari istituzionali, uno per la Programmazione economica, uno per i Servizi ed un altro per l’Assetto del territorio.

I consiglieri dovranno anche procedere ad individuare la commissione consiliare dei giudici popolari e i membri della commissione di controllo e garanzia a norma di Statuto e di Regolamento del Consiglio. E’ questo infatti il primo punto della seduta dopo le comunicazioni del sindaco e prima della discussione sugli indirizzi di nomina, designazione e revoca dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni.

In scaletta la determinazione dell’importo dei gettoni di presenza per i consiglieri e per i componenti esterni delle commissioni comunali e l’indennità di funzione del presidente del consiglio. Quindi si partirà con i documenti presentati dai consiglieri: in un’interrogazione il capogruppo di Forza Italia Cesare Sassolini chiede chiarimenti sulle denunce per falsi contratti di lavoro per extracomunitari; Andrea Lignani Marchesani, capogruppo di Fratelli d’Italia, in un’altra interrogazione, vuole informazioni sulla procedura di gara per la cessione delle quote di partecipazione pubblica di Polisport. Il capogruppo del PD Gaetano Zucchini ha presentato un’interpellanza sull’esposizione del Gonfalone in consiglio comunale durante le sedute insieme alla presenza delle polizia urbana durante le attività. Zucchini chiede anche il miglioramento della microfonazione e dell’amplificazione utilizzate nel dibattito. Ultimo punto all’ordine del giorno una mozione del capogruppo Roberto Colombo e del consigliere Vincenzo Bucci di Castello Cambia sull’istituzione di una specifica commissione di inchiesta con l’obiettivo “di acquisire tutte le informazioni documentali e gestionali di Sogepu”.