Variante di San Giustino: i dubbi dell’opposizione

SAN GIUSTINO – «Documentare gli eventuali espropri riguardanti l’intera area interessata dalla variante e i costi necessari per poter provvedere agli espropri».

 

Lo chiedono con una interrogazione Luciana Veschi e Pierluigi Leonardi, membri di “Cittadini per Cambiare San Giustino” che vogliono vederci chiaro sull’esecuzione ella variante del capoluogo.

I due rappresentanti, inoltre, chiedono di «individuare specifica dell’area da adibire a parcheggi in sostituzione di quelli che verranno occupati lungo Via Toscana, specificando se l’area individuata come parcheggio sarà adibita a uso esclusivo dei residenti nel condominio in questione (Condominio “Il Castello”) o diversamente se sarà posta a uso pubblico».

Inoltre «Si richiede che la presente sia iscritta all’ordine del giorno della prossima convocazione del Consiglio Comunale e che ad essa sia data anche una risposta scritta».