incrocio viale lombardia e viale emilia tofanelli interrogazione Città di Castello

Una rotonda per via Lombardia: l’idea in un interrogazione di Tofanelli (PD)

CITTÀ DI CASTELLO – Viale Lombardia a Riosecco, al centro di un’interrogazione di Vincenzo Tofanelli, presentata come consigliere del Partito Democratico nella massima assise tifernate, nello scorso consiglio comunale di venerdì 8 novembre.

Nel documento, il consigliere Dem, spiega che “via Lombardia è una strada che corre su un itinerario alternativo a via Romagna oltre a ciò è una strada che conduce direttamente a molte fabbriche ed aziende che si trovano nella zona industriale di Regnano, tuttavia per sua natura lambisce anche gli ingressi di aree residenziali. L’incrocio tra viale Lombardia e viale Emilia, che è la strada che porta ai Badiali, nei pressi dell’intersezione stradale presenta una ridotta visibilità, causata dalla presenza di vegetazione nei campi.”

“Data la tendenza a transitare ad alta velocità – chiede Tofanelli nell’interrogazione – è opportuno che venga attivato occasionalmente il servizio di controllo della velocità da parte dei vigili e quali iniziative l’Amministrazione ha in cantiere per mettere in sicurezza l’incrocio”. Luca Secondi, assessore ai Lavori Pubblici del comune di Città di Castello, ha risposto che “la regolamentazione dell’incrocio è inserita nell’accordo quadro che potrà risolvere la situazione con una rotonda o la segnaletica. In ogni caso è già programmato un intervento. Ad inizio 2020 si concretizzerà l’accordo quadro, quindi si potrà procedere”