Umbertide, celebrazioni 25 Aprile, interviene il M5S

UMBERTIDE – “In vista della celebrazione del 25 Aprile, la nostra amministrazione comunale ha stabilito che l’Anpi non potrà portare il suo saluto dal palco, sottolineando che la Giunta terrà un profilo rigorosamente istituzionale. Evidentemente l’intera Giunta reputa la presenza di questa associazione una minaccia per l’istituzionalità della celebrazione”: così il Movimento 5 Stelle umbertidese interviene sulle celebrazioni del 25 Aprile organizzate dall’attuale ammin istrazione.

“Nel suo comunicato ammette di riconoscere “l’importante valore della Resistenza” , – scrivono in nota dal M5S – ma al contempo nega all’associazione portatrice di questo valore di presenziare sul palco con una propria testimonianza, insinuando persino che lo faccia per strumentalizzazione politica. Di fronte a queste dichiarazioni sarebbe il caso che la nostra amministrazione eviti certe affermazioni proprio per il ruolo istituzionale che riveste e faccia a meno di strumentalizzare determinate ricorrenze storiche. I nostri rappresentanti dovrebbero sapere che la data del 25 Aprile non mira certo alla celebrazione di un dato partito piuttosto che un altro, ma segna la liberazione del nostro paese dall’oppressione e ha posto fine al perpetrarsi degli orrori che si sono manifestati in quel periodo. Orrori che non si possono cancellare né negare, diventa un impegno per qualsiasi amministrazione, di qualsiasi colore ricordare quel periodo buio, perché non accada di nuovo”.

“L’Anpi rappresenta la memoria storica del nostro paese, è portatrice di quei valori sani dell’Italia, sui quali si fonda la nostra Repubblica e la nostra Costituzione. – proseguono dal M5S – È una data nella quale tutti dovrebbero ritrovarsi. Per l’alto profilo istituzionale che rivestono sia il Presidente Mattarella che il Presidente della Camera Fico hanno più volte sottolineato i valori della Resistenza e quindi delle associazioni che la rappresentano e che incarnano gli stessi valori di pace e antifascismo che ritroviamo nella Costituzione. Dobbiamo forse pensare che all’interno della maggioranza ci sono “particolari” nostalgie che dettano l’agenda del sindaco per determinate ricorrenze? – concludono – Noi saremo comunque presenti alle celebrazioni del 25 Aprile e allestiremo anche un banchetto presso la piattaforma di Umbertide per onorare questo giorno”.