«Umbertide Cambia»: «Gli inadempimenti della giunta su moschea e protocollo “Locchi”»

UMBERTIDE – «Facciamo chiarezza sulla vicenda protocollo “Locchi”-Moschea. Quali sono le inadempienze del sindaco Carizia e della giunta? Presto detto…». A spiegarlo in una nota sono gli esponenti di Umbertide Cambia, che aggiungono.

«Quando si vuole modificare un atto amministrativo si deve compiere un altro atto amministrativo. Questo è il diritto e la regola. Così la mancata comunicazione al Prefetto da parte del sindaco della nullità del Protocollo, come invece noi chiedevamo, è un enorme errore amministrativo e, soprattutto, uno sgarbo istituzionale – hanno spiegato – Non informare il Prefetto, scavalcandolo e depotenziandolo, è come non informare, scavalcare e depotenziare il ministro dell’interno (guarda caso Salvini), che è da esso rappresentato nel territorio. Peraltro, e questo è gravissimo, la Prefettura continua a dare corso agli impegni assunti con il Protocollo (es: raccolta dei sermoni del venerdì, controllo lavori, ecc.). Il sindaco ha dunque il dovere giuridico e istituzionale di comunicare l’uscita del Comune dal Protocollo o la non esistenza di esso, altrimenti emerge un conflitto tra istituzioni. Quando si amministra la forma è sostanza».

«Inoltre, non avere messo in atto da parte della giunta e del sindaco un Patto di cittadinanza con la comunità islamica, sapendo che non vi era alcun Protocollo, rende libera quest’ultima e svincolata da qualsiasi obbligo – hanno spiegato ancora – Ancora: la giunta non ha stoppato i lavori e l’avrebbe potuto fare, appellandosi alla legge regionale controllando la destinazione d’uso. Ancor più clamorosa è l’inadempienza del sindaco che non ha fatto l’esposto alla Guardia di finanza e/o in Procura per aprire un’indagine sui finanziamenti alla Moschea. Solo l’iniziativa personale del consigliere regionale e comunale di Città di Castello, Valerio Mancini, copre questa mancanza, ma il sindaco non l’ha appoggiata o integrata. In conclusione. Che intende fare ora la giunta leghista che governa? Silenzio, nemmeno un’idea o la parvenza di agire. Visto che il Protocollo non c’è, il Pd è all’opposizione, Umbertide cambia e M5S hanno fatto le loro proposte in Consiglio che sono state bocciate, con chi se la prende la Lega? Con i cittadini che l’hanno votata?»