Trasporto scolastico, Lignani Marchesani: “È intollerabile non sapere chi gestirà il servizio e fare scadere le domande a Ferragosto”

CITTÀ DI CASTELLO – “È intollerabile che non si sappia ancora chi gestirà il trasporto scolastico e si facciano scadere le domande in pieno Ferragosto. Si faccia una proroga e si comunichi immediatamente il nuovo gestore”: a parlare è il capogruppo di Fratelli d’Italia Andrea Lignani Marchesani.

“Viene quasi da pensare che far scadere le domande per mense e trasporti scolastici in pieno Ferragosto sia la diretta conseguenza di un servizio non ancora assegnato che potrebbe avere conseguenze non da poco sulla qualità dell’offerta medesima. Fatto sta che non è serio mettere una scadenza il 16 agosto alle 13 ed è inconcepibile che ancora non si sappia chi debba accompagnare i nostri bambini a scuola. – scrive in nota Lignani Marchesani – Già ai primi di luglio avevo sollecitato l’Amministrazione sull’argomento ed avevo avuto assicurazione che per la fine del mese scorso tutto sarebbe stato sciolto. Lo scorso 18 luglio scadevano i termini per le integrazioni richieste ad entrambi i concorrenti al servizio ma niente da quella data è trapelato. Inutile dire che, oltre ad avere le già ricordate serie ripercussioni sulla qualità di un servizio che avrebbe poco più di venti giorni per organizzarsi , il ritardo mette in seria difficoltà anche gli operatori che in questi giorni stanno spendendo soldi ed impiegando tempo per mettere a punto la manutenzione dei mezzi”.

“In pratica si impedisce una programmazione ai partecipanti la gara che potrebbe avere serie conseguenze occupazionali e di bilancio familiare per le società di trasporto coinvolte. – prosegue il capogruppo  di Fratelli d’Italia – Gli amministratori facciano meno passerelle nei luoghi di vacanza o di culto e facciano immediatamente una proroga per le domande per i fruitori dei servizi e senza indugio invece comunichino il nuovo gestore del servizio di trasporto”.