Santa Lucia: il consiglio comunale da l’ok per potenziare la rete idrica, metano, internet e punti luce

CITTA’ DI CASTELLO – Estendere la rete idrica e metanifera, potenziare la rete internet e rivisitare i punti luce in prossimità degli incroci nella frazione di Santa Lucia: è questo l’impegno a cui l’amministrazione tifernate dovrà far fronte dopo l’approvazione a larga maggioranza di una mozione che raccoglie molte delle richieste contenute in una recente petizione dei residenti e delle imprese.

Nel documento, votato lunedì 15 aprile, si invita “ad inserire, fin dalla prossima revisione del piano di investimenti, l’estensione della linea dell’acquedotto pubblico alle località Brozzo, Cinquevie, I Lunghi, Acquaia, Spade e comunque alla zone limitrofe al centro abitato di Santa Lucia”.

“Molti cittadini residenti- spiegano – dichiarano che da analisi effettuate l’acqua dei loro pozzi risulta inquinata e quindi non potabile, in certe zone abbia assunto una colorazione scura, risultando così non sono non potabile, ma neanche utilizzabile per usi domestici. Al momento della realizzazione delle costruzioni, civili abitazioni e opifici, i pozzi privati garantivano, invece, a tutti acqua potabile. L’estensione della rete idrica, metanifera ed internet e il potenziamento dell’illuminazione pubblica riguarda sia Santa Lucia che Brozzo, Cinquevie, San Lazzaro, I Lunghi, Acquaia, Spade ed altre dislocate nella zona geografica di Santa Lucia”.