fbpx

PNRR, arrivano i soldi in Altotevere, esulta la Lega

CITTÀ DI CASTELLO- “Con i primi soldi del Pnrr in Umbria, l’Altotevere diventa protagonista: pessima figura del Pd che ancora una volta, prima lancia gridi di allarme inutili, poi finisce per essere puntualmente smentito dai fatti”.  A sollevare la questione, il capogruppo Lega in consiglio comunale Giorgio Baglioni che continua: “Con i primi fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), sono già stati approvati diversi progetti umbri, dal Ministero delle Infrastrutture. L’idea è quella di riqualificare i centri urbani e favorire l’inclusione sociale. Ai gridi di allarme, disfattisti e infondati, lanciati qualche tempo fa dal PD, con tanto di manifesti, in cui si diceva che l’Altotevere era stato completamente dimenticato dai finanziamenti del PNRR, si contrappone, grazie anche alla progettualità della Regione, una realtà completamente diversa.
Saranno, infatti, 74 milioni gli euro che arriveranno in Umbria e gran parte saranno utilizzati per progetti che riguardano l’Altotevere tra cui la riqualificazione di edifici dell’ex FCU per il bike sharing e due palazzine ad Umbertide, che diventeranno residenziali. Saranno effettuati interventi anche presso Villa Montesca a Città di Castello mentre la ex scuola agraria di Pietralunga verrà convertita in edilizia residenziale sociale e ci saranno interventi agli ex magazzini comunali a Pistrino. Ancora una volta la Lega dimostra, con i fatti, di essere forza di governo  propositiva e costruttiva  – conclude Baglioni – che non si prende gioco dei cittadini per puri scopi elettorali, anzi siamo pronti a portare anche a Città di Castello il buon governo della Lega già evidente in molti comuni umbri e altrettante regioni italiane”