Pd-InComune: “Rigettata la proposta di rafforzamento dei servizi socio-sanitari”

SANSEPOLCRO – Il consiglio comunale biturgense ha rigettato il documento presentato nell’ultima seduta dal gruppo Pd-InComune sul rafforzamento dei servizi socio-sanitari della nostra Città.

“Le questioni che riguardano la salute di una comunità dovrebbero trovare le varie forze politiche concordi nell’agire insieme per tutelare le fasce più deboli, trovare soluzioni alle problematiche emergenti e richiedere maggiore attenzione dalle istituzioni superiori per i cittadini. – commentano dalla minoranza – Questa dovrebbe essere la normalità. A Sansepolcro, invece, non lo è. Il gruppo PD-InComune ha presentato in consiglio comunale una mozione sui servizi sociali e sanitari, sulla base dell’interessante convegno promosso dalle principali sigle sindacali dei pensionati CGIL, CISL e IUL, dal titolo: “Stato della sanità in Valtiberina: un progetto per il futuro” che si è tenuto il 15 maggio. Le forze di minoranza pur condividendo il contenuto della mozione si sono astenute e la maggioranza ha votato contro. Diventa veramente difficile fare un’opposizione costruttiva per la Città con un’amministrazione impegnata soltanto a fare bassa strategia politica orientata alla comunicazione di piccole azioni quotidiane senza nessuna visione del futuro. Ancora una volta – concludono – la prepotenza e l’arroganza hanno avuto la meglio di fronte a temi complessi e fondamentali per la nostra comunità che meriterebbero discussioni serie e il lavoro di tutti. Vane speranze”.