Parco Catria-Nerone-Alpe della Luna, senatrice Modena: “Ecco come contrastare il parco”

PIETRALUNGA – Si è svolto il primo incontro che porterà entro breve alla formazione del comitato per il no al parco Catria – Nerone – Alpe della Luna.

All’incontro organizzato dal coordinatore comunale di Forza Italia, Bruno Martinelli, già duramente intervenuto a difesa del territorio del comune pietralunghese, hanno partecipato oltre 50 persone, provenienti anche dagli altri comuni interessati al nefasto progetto parco (Città di Castello, Apecchio, Montone, San Giustino, ecc.).

Sono intervenuti anche la senatrice di Forza Italia Fiammetta Modena ed il neo consigliere regionale di Forza Italia Roberto Morroni (già sindaco di Gualdo Tadino), dando pieno sostegno ai cittadini di Pietralunga e non solo, contro la scelta del comitato pro-parco, oltre al coordinatore provinciale Francesco Pietro Polidori.

Sollecitati dal caloroso pubblico, hanno illustrato in maniera chiara i passi da intraprendere per contrastare la possibilità di attuazione del potenziale “nuovo carrozzone” della sinistra e dei 5 stelle.

La senatrice Modena ha illustrato la proposta di legge del 2015 (oramai decaduta) dalla quale il comitato pro-parco ha preso spunto per riproporre la realizzazione dello stesso rimarcando tutte le problematiche e criticità che creerebbe al territorio pietralunghese ed alla sua economia, garantendo poi la massima vigilanza in Parlamento su tutti i possibili pronunciamenti relativi alla creazione del parco.

Il consigliere regionale Morroni ha invece sottolineato le responsabilità della Giunta di Umbertide circa la delibera assunta.

Tra i presenti anche Alessandro Fabbri portavoce del costituendo comitato no parco, il quale si è detto totalmente determinato a bloccare questa “pessima idea” che potrebbe avere dei risvolti spaventosamente deleteri sull’economia oltre che sociali sulla città di Pietralunga.