Nuovo Centro Salute, Fratini risponde a Patto Civico: “L’aerazione è tre volte superiore a quella richiesta per svolgere le attività medica e paramedica”

SAN GIUSTINO – Il candidato a sindaco, già primo cittadino, Paolo Fratini, risponde alla nota inviata ieri (giovedì 2 maggio) dalla lista avversaria Patto Civico.

“E’ sotto gli occhi di tutti – ha dichiarato Fratini – che il ricambio d’aria nei plessi ospedalieri sia effettuato da macchinari a ciò destinati, in modo da limitare, per i pazienti, il contatto con gli agenti patogeni. Le relazioni Asl certificano la rispondenza dell’impianto alle specifiche sanitarie, ma c’è di più. Per i locali ad uso abitativo sono prescritti 0,5 volumi/ora di aria; la nostra Asl ha richiesto un valore superiore per meglio tutelare gli utenti vulnerabili come anziani, diabetici e immunosoppressi che accedono al servizio. Il sistema DVR installato raggiunge un livello di aerazione tre volte superiore a quello richiesto per lo svolgimento dell’attività medica e paramedica”. Così Fratini ha risposto al consigliere Corrado Belloni, in merito all’assenza di finestre nel nuovo Centro Salute di San Giustino, ubicato in viale Fabbrini.

“Questi dati – ha concluso Fratini – sono disponibili da tempo. Spiace che un consigliere comunale non li abbia consultati prima di assumere una posizione in pubblico, in un tema, quello della salute dei cittadini, che non dovrebbe prestarsi a strumentalizzazioni elettorali”.