Giovanni Procelli al consiglio comunale di Città di Castello

“No al 5G” , approvata la mozione de La Sinistra

CITTÀ DI CASTELLO –  No al 5G:  Città di Castello è il primo Comune in Umbria che si esprime contro la nuova tecnologia.  Nella seduta del Consiglio Comunale di ieri, lunedì 16 settembre,  tutti i gruppi presenti PD, PSI, Gruppo Misto, Lega, Movimento 5 Stelle , Castello Cambia, Tiferno Insieme, hanno votato all’unanimità  la mozione presentata da Giovanni Procelli, capogruppo de La Sinistra, contro la tecnologia 5G.  Assenti Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Queste sono le motivazioni che hanno portato i gruppi a prendere tale decisione: “Facendo riferimento alle preoccupazioni di parte del mondo scientifico e sanitario relativamente all’introduzione della tecnologia 5G ed ai verosimili rischi connessi per la salute, viene richiesto al Sindaco ed alla Giunta di monitorare, nel rispetto del principio di precauzione, lo sviluppo del dibattito, gli approfondimenti sul tema e gli esiti del recente posizionamento esercitato dal nuovo Governo Nazionale, con l’applicato Golden Power, prima di assumere decisioni che ricadono sul nostro territorio”.