In difesa delle donne le democratiche scendono in campo. Summit sulla 194

CITTA’ DI CASTELLO – «La difesa delle donne e della libera scelta dell’aborto non si tocca»: con questo slogan arriva un incontro dibattito proprio sulle legge 194 per l’interruzione volontaria della gravidanza. A organizzarlo sono le Democratiche, organo del Pd formato da donne, sia iscritte che semplici elettrici. L’evento si terrà venerdì, 12 ottobre, a partire dalle 17 nella sala convegni dell’ Hotel Umbria a Città di Castello.

«L’incontro – hanno spiegato le organizzatrici – in cui si parlerà della tutela sociale della maternità e dell’interruzione volontaria della gravidanza, a 40 anni dalla legge 194/78 sarà un’occasione molto importante per confrontarci con l’opinione pubblica, per fare un po’ di storia sulla legge, per presentare i risultati sullo stato di applicazione della legge dal 1978 ad oggi, sia a livello nazionale che regionale dell’Umbria, e per evidenziarne i punti di forza e le criticità ancora da superare» . All’evento prenderanno parte esperti e operatori della Sanità umbra con il coordinamento di Patrizia Cesaroni (segretario circolo Pd Città di Castello Centro), interverranno: Patrizia Goracci, responsabile del Consultorio Altotevere; Marina Toschi, vice presidente dell’associazione ginecologi territoriali (A.GI.Te.) e Tiziana Trippella, ostetrica dell’ospedale di Città di Castello-Umbertide).

Le conclusioni saranno affidate a Morena Bigini, portavoce delle «Democratiche» della provincia di Perugia.