Il Gruppo PD-InComune propone: “Sansepolcro Plastic Free”

SANSEPOLCRO – Il Gruppo PD-InComune propone: “Sansepolcro Plastic Free”.

“Le tematiche ambientali devono trovare tutte le forze politiche unite per il perseguimento dello stesso obiettivo: la protezione del territorio che ci circonda. – spiegano in nota – Le campagne di informazione di questi ultimi anni ci hanno reso consapevoli di come le microplastiche stiano inquinando i nostri mari andando a compromettere in maniera devastante l’ecosistema marino. Neppure la catena alimentare è immune dai rischi di contaminazione soprattutto a causa delle microplastiche derivanti dalla degradazione dei rifiuti plastici. In questo senso l’Unione Europea è stata in prima linea nell’adozione di norme che mettono al bando i 10 prodotti di plastica monouso che più inquinano le spiagge e i mari d’Europa. Anche noi, partendo dalle istituzioni locali, possiamo contribuire a questa campagna dando il buon esempio e cambiando i nostri stili di vita”.

Per questo, il Gruppo PD-InComune,  propone una mozione per “promuovere campagne di informazione coinvolgendo tutti i soggetti attivi del territorio e in particolare le scuole e che impegni l’Amministrazione Comunale a introdurre l’utilizzo esclusivo di posate, piatti, bicchieri, bottiglie e sacchetti biodegradabili e compostabili, vietando l’utilizzo della plastica usa e getta”.

“Un altro impegno che chiediamo -proseguono – è quello di promuovere negli uffici comunali, nelle palestre e nelle scuole l’uso di distributori di acqua pubblici al fine di ridurre drasticamente l’uso di bottiglie di plastica anche distribuendo borracce. Queste semplici pratiche quotidiane possono diventare patrimonio comune grazie all’istituzione di una consulta ambientale che organizzi giornate di pulizia e sensibilizzi costantemente la popolazione. Crediamo che sia compito delle istituzioni dare il buon esempio. Partiamo da qui!”