Enrico Flamini (segretario regionale Rifondazione comunista): “Call Center in Umbria, sosteniamo il comitato precari e disoccupati”

CITTA’ DI CASTELLO – Rifondazione comunista dell’Umbria sostiene il comitato precari e disoccupati Call Center Umbria. «Bene hanno fatto – spiega Enrico Flamini segretario regionale di Prc – le lavoratrici e i lavoratori ad organizzarsi rompendo cosi il silenzio su una situazione molto pesante. Infatti la condizione delle lavoratrici e dei lavoratori dei Call Center, in gran parte giovani, donne e con un alto tasso di scolarizzazione, si caratterizza generalmente per bassi salari e compressione dei diritti. Questi sono i risultati veri della precarizzazione del lavoro: pur di lavorare si arriva ad accettare di tutto. Con il Jobs Act del Pd la situazione è peggiorata ulteriormente,  molte e molti hanno perso il lavoro. Ecco, noi stiamo con il Comitato e sosterremo tutte quelle iniziative che possano contribuire alla costruzione di condizioni di riscatto e di giustizia sociale».