E45, PD: “C’è bisogno del coinvolgimento del Ministero dello Sviluppo Economico”

SANSEPOLCRO – “Martedì 5 marzo c’è stato l’atteso incontro al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per discutere delle misure di emergenza a favore dei territori colpiti dalla chiusura della E45 a cui hanno partecipato le Regioni, i sindaci, i sindacati e i dirigenti ministeriali. È innegabile che la situazione della E45 ha aumentato le criticità dell’economia della nostra vallata, andando a colpire un tessuto produttivo e commerciale già in crisi”: così intervengono, circa la situazione della E45, dal Pd biturgense.

“Se come PD non possiamo che esprimere soddisfazione per l’ottenimento di ammortizzatori sociali in deroga, altrettanto non può dirsi per quello che riguarda il sostegno all’economia in generale. – continuano dal Partito Democratico – Alle risorse messe a disposizione della Regione Toscana per venire incontro alle aziende, ai lavoratori e alle famiglie è necessario aggiungere quelle nazionali dedicate alle emergenze. Questo può essere ottenuto solo con l’intervento del Ministero dello Sviluppo Economico e in questa direzione tutti dobbiamo operare coinvolgendo in primo luogo tutti i Parlamentari di riferimento del territorio. Invitiamo, pertanto, le istituzioni locali a farsi promotrici di una opera di coinvolgimento generale, – concludono – che crei la forza necessaria per portare la situazione di emergenza della nostra economia all’attenzione del Ministro dello Sviluppo Economico in modo dare ossigeno alle imprese che stanno soffrendo per la chiusura del viadotto”.