E45 ed Ex Cose di Lana, Democratici per Cambiare: “La comunità ha reagito con forza”

SANSEPOLCRO – “Dopo mesi difficili, rivediamo un po’ di luce”. Così intervengono i Democratici per Cambiare sulle vicende E45 e Supermaglia-Cose di Lana.

“Le chiusure del viadotto del Puleto e dell’azienda ex Cose di Lana sono stati duri colpi per la nostra città, che però ha dimostrato la forza di saper reagire di fronte a queste situazioni. – scrivono in nota i Democratici per Cambiare – E il merito va a tutta la nostra comunità, a partire dal nostro sindaco che ha seguito entrambe le vicende con attenzione e dedizione, senza mai perdersi d’animo e cercando di essere concreto, evitando di abbracciare posizioni populiste che avrebbero potuto dare più visibilità ma minor risultati. Ma il sindaco non avrebbe potuto lavorare con energia se non ci fosse stato l’intervento di tutta la nostra comunità, che ha seguito entrambe le vicende con partecipazione, e soprattutto per quanto riguarda la vicenda Supermaglia-Cose di Lana, ha visto protagonisti figure di Sansepolcro, come l’imprenditore Marcello Brizzi, che hanno dimostrato che si può credere nella nostra economia locale, salvando così posti di lavoro e famiglie”.

“La riapertura del viadotto del Puleto per mezzi fino alle 30 tonnellate è una forte boccata d’ossigeno per tutta l’economia della nostra città, ma anche per tutti i comuni interessati da quel tratto di E45, ed infatti questa comune difficoltà ha portato ad una collaborazione istituzionale che ha superato i confini comunali e che ha permesso l’importante risultato della riapertura, per niente scontato. – concludono i Democratici per Cambiare – La prosecuzione di parte dell’attività dell’ex Cose di Lana evita che venga meno un’altra importante realtà economica di Sansepolcro e mette le basi per un futuro migliore per questo settore economico. L’attività manifatturiera è ancora un importante settore per l’economia della nostra città e va sostenuta e tutelata.”