fbpx

Dpc sulle linee programmatiche dell’amministrazione Cornioli: “Un progetto concreto che guarda al futuro di Sansepolcro”.

SANSEPOLCRO – Per i Democratici per Cambiare le linee programmatiche dettate dall’amministrazione Cornioli sono “un progetto concreto che guarda al futuro della città”.

“La seduta consiliare di lunedì 7 novembre – scrivono in nota – ha visto la discussione su parte degli emendamenti presentati dalle minoranze relativi alle linee programmatiche dell’amministrazione Cornioli, già dibattute nella seduta precedente”: così interviene il gruppo consiliare dei “Democratici per Cambiare”.

“Rispettando i tempi che ci eravamo posti, il dopo estate, abbiamo presentato le linee guida per i nostri 5 anni di governo. – continuano – Il nostro atto d’indirizzo è strettamente legato al nostro programma elettorale,che non era un libro dei sogni ma un progetto serio e concreto,e riprende le tematiche affrontate sulla nostra piattaforma programmatica, che con grande impegno costruimmo negli anni scorsi. Per noi quindi un grande risultato, vedere la nostra progettualità trasformarsi in un programma di governo. Inoltre – proseguono in nota – abbiamo deciso di essere aperti verso le minoranze accogliendo tutti quegli emendamenti che sono stati presentati con lo spirito di integrare positivamente il nostro lavoro. Esempio ne sono gli emendamenti che riguardano la sistemazione e valorizzazione degli argini del Tevere, le politiche giovanili. Invece abbiamo deciso di votare contrariamente a quegli emendamenti ritenuti troppo vincolanti perché troppo specifici,e quindi non pertinenti ad un atto d’indirizzo generale, e a quelli visti come provocazioni. Negli organi di stampa ci siamo visti attaccare di non aver dato un’ impronta politica al nostro programma, visti alcuni emendamenti di certe minoranze, ci chiediamo se in alcuni casi queste minoranze si siano dimenticati cosa siano le linee guida di un’amministrazione. Quindi – concludono – il nostro lavoro per la città prosegue, con un documento politico ben definito che vuol dare risposte alla nostra comunità”.