Doppio appuntamento, giovedì e venerdì, per il consiglio comunale

CITTA’ DI CASTELLO – Non va in ferie il consiglio comunale tifernate che, nell’ultima settimana di luglio, ha ben due appuntamenti. Il primo è in calendario giovedì 28 alle 17.30 nella Sala della Giunta dove si insedierà la prima delle commissioni consiliari, deputata alla Programmazione, per eleggere presidente e vicepresidente, ma soprattutto per discutere in via preliminare della variazione di bilancio, inserita nel consiglio del giorno successivo, venerdì 29 luglio alle 17.30, quando l’aula è stata riconvocata con un nutrito ordine del giorno.

Sebbene sia l’ultimo argomento in scaletta la variazione è un atto rilevante per l’amministrazione: ne riferirà in consiglio il vicesindaco ed assessore al Bilancio Michele Bettarelli anche in relazione all’assestamento, alla salvaguardia degli equilibri e allo stato di attuazione dei programmi.

Il Consiglio comunale dovrà smaltire alcuni punti rimasti in sospeso ed in particolare si occuperà delle due maggiori partecipate su ognuna delle quali il consigliere Andrea Lignani Marchesani di Fratelli d’Italia, ha presentato un’interrogazione: rispetto a Polisport chiede informazioni sulla procedura di gara per la cessione delle quote e rispetto a Sogepu sul presidente dell’organismo di vigilanza. Sogepu sarà al centro dei lavori dell’assise anche per la mozione di Castello Cambia per l’istituzione di una commissione di inchiesta con l’obiettivo di acquisire tutte le informazioni documentali e gestionali che riguardano la società.

Completano la scaletta l’interrogazione sull’arrivo di profughi nel rione Prato, che porta la firma di Cesare Sassolini di Forza Italia, e due mozioni del gruppo della Lega Nord: una chiede la realizzazione di un marciapiede in Viale Parini ed l’altra di ampliare l’orario di apertura al pubblico dell’ufficio tifernate di Umbracque.