fbpx

Disservizio Umbra Acque, PD: “Ricercare le soluzioni adatte per migliorare il servizio”

CITTA’ DI CASTELLO – Anche il Partito Democratico tifernate, per voce del capogruppo e Gaetano Zucchini e assieme al Gruppo Consiliare del PD interviene sulla vicenda legata al disservizio di Umbra Acque.

“In riferimento ai recenti disagi legati alla mancata erogazione del servizio idrico, gestito da Umbra Acque, in alcune zone della città, protrattosi con gravi disagi per molte ore,- scrivono in nota dal PD –  a noi interessano, molto più delle polemiche, gli interessi dei cittadini-utenti e gli sforzi per poter ricercare le soluzioni adatte a migliorare la qualità in toto del servizio offerto. Le problematiche sulla gestione del servizio idrico erano state valutate, in almeno tre occasioni, da parte delle commissioni consiliari competenti, l’ultima delle quali circa un anno fa, grazie alla presenza e disponibilità al confronto dei vertici di Umbra Acque. La gravità e la lungaggine risolutiva dell’evento critico attuale,  – proseguono – impongono serie riflessioni sulle motivazioni delle stesse e sulle soluzioni adottabili, al fine di evitare in futuro il ripetersi delle stesse”.

“Ad esempio, – proseguono dal PD – riteniamo poco produttiva una politica aziendale, che tende a ridurre il personale ed a mobilizzare lo stesso spostandolo dal luogo di origine, per cui ad esempio operatori da Città di Castello potrebbero essere utilizzati in altra sede ed il servizio offerto alla nostra comunità provenire da altre realtà, andando a depauperare anche quella memoria storica dell’impiantistica, tipica degli operatori locali, che determina qualità e tempestività degli interventi. E’ necessario contrastare la dispersione dell’acqua, determinata da una rete idrica, in alcuni casi vetusta, necessitante di manutenzioni, aggiornamenti ed investimenti. Appare essenziale migliorare la qualità del rapporto con gli utenti, a partire dagli uffici da lasciare aperti con fasce orarie molto più ampie e distribuite, privilegiando la correlazione personale, rispetto a quella fredda ed anonima e poco raggiungibile dei risponditori telefonici, proseguendo con un adeguato e congruo controllo delle tariffe applicate”.

“Noi rimaniamo, come sempre, disponibili al confronto, – concludono – attenti alla problematica ed alla ricerca di proposizioni migliorative ed esprimiamo il nostro plauso all’impegno assunto dal sindaco Bacchetta e dall’assessore all’ambiente Massetti ad incontrate il consiglio di amministrazione di Umbra Acque”.