Cavedon: «‪Secondo l’ex sindaco Locchi la Lega ad Umbertide è in pieno declino, parte col piede sbagliato‬»

UMBERTIDE – «‪Locchi nel bel mezzo di un palese imbarazzo dovuto alla batosta presa dal suo movimento +Europa-Italia In Comune, parte con il piede sbagliato: confronta i dati del ballottaggio con quelli delle elezioni Europee e annuncia, tramite comunicato stampa e sui social, che il centrodestra ha perso 1300 voti». A dirlo è Lorenzo Cavedon, capogruppo della Lega in Consiglio comunale.

L’esponente della maggioranza ha evidenziato come le dichiarazioni dell’ex sindaco siano «‪Un passaggio a vuoto clamoroso, visto che la coalizione trainata dalla Lega e completata da Fratelli d’Italia e Forza Italia, il 26 maggio ha collezionato 3671 voti, facendo così registrare 630 suffragi in più rispetto alle politiche dell’anno scorso.‬ ‪Per non parlare delle preferenze: su 3.045 voti alla Lega, 2.092 sono stati accompagnati dal nome di un candidato».

«In quell’insieme di parole in libertà e di numeri dati a casaccio, Locchi si è dimenticato un dato importante, ovvero quello portato a casa ad Umbertide dalla lista da lui appoggiata – ha concluso Cavedon – ‪+Europa-Italia in Comune si è dovuta accontentare solo di 246 voti e sapete quanti voti di preferenza hanno raggranellato i candidati appoggiati da Locchi? Di tre solo uno è riuscito a superare le 40 preferenze.‬
‪Analisi sballate, tempismo cannato clamorosamente, tanto che l’unico declino evidente ci sembra proprio quello di Marco Locchi, che da responsabile regionale di Italia in Comune, visti i risultati abbastanza penosi ad Umbertide e in Umbria, si può tranquillamente candidare per diventare il segretario regionale di Italia in condominio».‬