fbpx

Assembramento di ragazzi e giochi vietati per i bambini: interrogazione di Rigucci

CITTÀ DI CASTELLO- “Nella giornata di sabato 27 marzo il parco delle Graticole era occupato da diversi giovani, diversi erano seduti su una banchina in maniera affabile altri, circa 6 , giocavano nel campetto di calcio. Nulla di strano se si fosse fuori dalla pandemia, ma il Sindaco ha annunciato restrizioni per i prossimi giorni.”: a parlare è Marcello Rigucci.

“Mi chiedo:  – aggiunge- i genitori che hanno bambini piccoli ,dove devono portarli per passare un po’ di tempo, se i giochi dei parchi sono tutti transennati con strisce bianco rosse ;
Il principio ed il rispetto istituzionale viene a mancare, se ai bambini viene negato il più semplice dei loro divertimenti , mentre i più grandi godono di ogni libertà.”

Rigucci chiede che “l’amministrazione eserciti un controllo accurato affinchè i più grandi non facciano assembramento nel rispetto delle ordinanze e che tolgono il divieto a tutte i giochi per i più piccoli , in tutti i parchi cittadini, per soddisfare il godimento della libertà al gioco”. Infine Rigucci consiglia di “obbligare alle madri di portarsi dietro gli strumenti di profilassi per sanificare dopo l’uso del gioco”.