fbpx

“Affrontare i bisogni del territorio”: Michelini alla prima seduta del Consiglio comunale

MONTE SANTA MARIA TIBERINA – «Ha vinto un progetto che vuole affrontare con coraggio e senza preconcetti ideologici i bisogni del territorio. Ha vinto una forza popolare che parte dal basso, ha vinto l’idea che si può governare senza arroganza e amministrare essendo prima di tutto cittadini fra i cittadini». A dirlo è stata il sindaco Letizia Michelini durante il primo consiglio comunale di insediamento, che si è svolto ieri (giovedì 28 giugno) nella sede del Municipio.

 

Durante il discorso, il primo cittadini ha auspicato «Buon lavoro ricordando che Monte Santa Maria Tiberina non è il trampolino di lancio per una carriera politica, che solo un contributo solidale e collaborativo può far del bene ad una piccola realtà, costruendo un terreno di discussione che porti a soluzioni pratiche».
La giunta è composta, oltre che dal sindaco, da Lorenzo Melelli (con delega a servizi sociali; servizi educativi e sviluppo economico) e Michele Simoni (con delega a: lavori pubblici, turismo e sicurezza urbana).

 

In Consiglio comunale siederanno, per la maggioranza (oltre al sindaco eletto Letizia Michelini) con la lista “Un Impegno Comune” :Diego Brillini; Alessio Traditi; Matteo Mancini; Giancarlo Banelli, Massimo Girelli, Nella Bartolomei e Fabio Mancini.
Per la minoranza, invece, con la lista “Uniti per Cambiare”: Dario Maestri (candidato a sindaco), Manuel Maraghelli e Sara Neri.