fbpx

Vescovo e sindacati insieme per le famiglie in difficoltà

CITTA’ DI CASTELLO – Obiettivo unico: aiutare chi sta vivendo una situazione critica. Il «patto» fra il vescovo tifernate, monsignor Domenico Cancian, e rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil è avvenuto al termine di un summit che si è svolto il 13 marzo nel palazzo vescovile. Alessandro Piergentili (per la Cgil), Antonello Paccavia e Alessandro Mencaccini (in rappresentanza di Cisl e Cisl pensionati) insieme a Piergiovanni Egidi (quota Uil) hanno illustrato i punti contenuti nella piattaforma «Altotevere al lavoro» e  messo in evidenza la estrema precarietà in cui vivono le persone che, molto spesso si rivolgono alle sedi  sindacali.

Di particolare significato è stato il giudizio positivo espresso comunemente sul ruolo svolto dall’«Emporio della solidarietà» verso le famiglie e le persone in difficoltà, per il quale le organizzazioni sindacali hanno illustrato le iniziative di sostegno. Il vescovo ha apprezzato l’iniziativa congiunta delle organizzazioni sindacali e sono state condivise le preoccupazioni che vivono le famiglie e le persone del territorio, in modo particolare legate alla mancanza di lavoro