Trenta anni per l’etichettificio “Il Nastro”: grande festa coi 38 dipendenti

CITTA’ DI CASTELLO – Dal 1986, anno in cui nacque, al 2016 sono passati 30 anni per l’Etichettificio Il Nastro srl, che ha festeggiato questo traguardo con una serata coinvolgendo tutte le maestranze (38 sono gli attuali dipendenti). Il titolare Donato Crisci, insieme ai figli Sara e Mirko, ha voluto ricordare lo sviluppo dell’impresa, che nacque nel 1986 quando «era una piccola ditta specializzata nei nastri adesivi. Poi, in seguito allo sviluppo delle etichette autoadesive, decidemmo di indirizzare l’attività anche su questo settore, non trascurando comunque le nostre origini, da cui anche il nome. In questi anni _ ha proseguito nel discorso di saluto _ abbiamo investito sia sui macchinari di alta tecnologia, sia sul personale qualificato che, insieme alla passione che mettiamo nel lavoro, costituiscono i nostri punti di forza. E sono tutti elementi che ci sostengono in questa difficile fase economica nella quale la nostra azienda è riuscita a mantenere buono il livello di tenuta». A margine del saluto, Crisci ha ringraziato il personale dell’azienda, in special modo il commercialista Paolo Sambuchi e il dottor Paolo Lorenzini. Il trentennale de «L’etichettificio Il Nastro», azienda che ha sede nella zona industriale di Città di Castello, è stato festeggiato durante un conviviale che si è svolta nei giorni scorsi nei locali de «Il Green» a San Giustino.