Banca di Anghiari e Stia: approvato il bilancio 2017 che si è chiuso con un utile netto di oltre un milione

ANGHIARI – Si è svolta all’interno del palazzetto dello sport di Anghiari l’Assemblea dei Soci 2018 della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo. E’ stata una giornata partecipata ed intensa che ha rappresentato inoltre un momento come sempre di fondamentale importanza sotto il profilo dell’aggregazione e dello stare insieme. L’assemblea è stata preceduta dalla messa in commemorazione dei soci defunti e dalla consegna delle borse di studio agli studenti soci o figli di soci che si sono particolarmente distinti nei propri studi (ben 35 in totale coloro che hanno ottenuto il massimo dei voti a scuola media, superiore e università) e si è aperta con le parole del presidente Paolo Sestini che ha espletato tutte le operazioni formali necessarie ai fini della prosecuzione dei lavori.

 

Sono in seguito intervenuti il direttore generale Fabio Pecorari, il presidente del collegio sindacale Massimo Meozzi e il presidente della Federazione Toscana delle Banche di Credito Cooperativo e vicepresidente di Federcasse Matteo Spanò che ha sottolineato “l’importanza di quello spirito di collaborazione che da sempre caratterizza il credito cooperativo e il momento migliore delle nostre banche rispetto agli anni scorsi, situazione confermata anche dai numeri della Banca di Anghiari Stia e dalla sua capacità di coinvolgere così tante persone, come testimonia del resto la forte presenza registrata anche quest’anno all’assemblea”.
L’Assemblea dei Soci ha approvato con voto unanime il bilancio 2017, chiusosi con un utile netto di 1 milione 19 mila 922,07 euro. Tra i dati più significativi meritano di essere sottolineati gli indici di solidità patrimoniale che si sono attestati al 14,05% (Cet 1) e al 14,49% (Tcr ) e la copertura del totale dei crediti deteriorati che è stata pari al 50,07%.
Doveroso segnalare gli interventi dei soci che hanno apprezzato l’operato della Banca e portato preziose testimonianze sulle rispettive esperienze lavorative. Importante anche lo spazio riservato agli stand del Comitato giovani soci e dei partners assicurativi. Il positivo esito ha premiato lo sforzo effettuato per della Banca. Lo ha confermato il presidente Paolo Sestini. “L’esercizio si è chiuso con un utile superiore al milione netto e con delle coperture importanti e quindi ci riteniamo soddisfatti. La Banca si sta consolidando e il lavoro svolto anche negli anni passati sta dando i suoi frutti. Il 2018 sarà un altro anno fondamentale visto che prenderà definitivamente corpo il gruppo unico capitanato da Iccrea. Avremmo una banca più solida, ma sempre autonoma e sempre capace di svolgere il suo compito nel territorio”.

 

Non solo numeri contabili come sottolineato dal direttore generale Fabio Pecorari. “Voglio mettere in evidenza l’importanza del bilancio sociale che misura la ricaduta che la banca in vari aspetti ha nel territorio e invito tutti a scaricarlo dal nostro sito per capire al meglio la vita del nostro istituto. A livello contabile è stato un anno positivo con una netta crescita rispetto allo scorso. Lo stato di salute è buono, ma sono convinto che ci si possa esprimere meglio anche sui ricavi e sull’aumento delle coperture. Mi preme anche sottolineare l’attenzione che ogni anno riserviamo al territorio e alle sue eccellenze ed anche al mondo dei giovani con la consegna delle borse di studio, le numerose iniziative organizzate e la crescita sotto il profilo dei numeri e delle attività svolte del nostro Comitato giovani soci. Siamo soddisfatti tra l’altro della partecipazione dei nostri soci all’assemblea a conferma dello spirito che anima tutte le anime della Banca di Anghiari e Stia credito cooperativo”.
Al termine della giornata a tutti gli intervenuti è stata offerta come sempre una gustosa cena che ha rappresentato un momento di condivisione e di amicizia tra tutti coloro che fanno parte di questa “grande famiglia”.