fbpx

Accordo per la Cmc con il governo cinese

CITTA’ DI CASTELLO – La Cmc, l’azienda del Gruppo Ponti, in Germania a Dusseldorf, in occasione della Fiera Internazionale «Drupa», ha siglato, con il governo cinese importanti accordi commerciali. Già il mese scorso, Francesco Ponti, l’amministratore delegato del Gruppo Ponti, aveva firmato a Pechino, con il delegato del governo cinese, il protocollo d’intesa per la fornitura dell’innovativo impianto Cartonwrap. L’iter burocratico, con il governo cinese, si è concluso in terra tedesca, la società governativa Cinese Cnpiec ha ufficializzato il progetto con una cerimonia tenutasi presso lo stand Cmc alla Drupa. Il Presidente di Cnpiec ha voluto ricordare come Cartonwrap rappresenti l’unica soluzione in grado di automatizzare il confezionamento di libri in maniera completamente dinamica.

foto2

La macchina è in grado di produrre scatole di dimensioni variabili, partendo da cartone ondulato da bobina, di inserire nella scatola l’oggetto da spedire con la relativa fattura, di chiudere la scatola e scrivere l’indirizzo del cliente per spedizione di oggetti ordinati on-line. L’azienda governativa cinese è specializzata in import ed export in tutto il mondo per la spedizione di libri. Visto il numero dei cinesi sia in Cina che nel mondo le vendita di libri raggiungono cifre mostruose, attualmente il confezionamento per le spedizioni avviene a mano. Il progetto pilota, come è stato definito dal Governo Cinese, con la prima vendita di Cartonwrap, prevede ulteriori acquisti dall’Azienda tifernate. Vista la vastità della Cina, la sconfinata clientela e il continuo aumento di vendite per corrispondenza, nel breve periodo arriveranno altre richieste per Cartonwrap. La prima Cmc Cartonwrap verrà installata nel nuovissimo centro di distribuzione di Pechino che copre una superficie di oltre 35 mila metri quadri dove oltre alla grande distribuzione di libri verrà avviata anche la vendita online. Cnpiec ha inoltre annunciato il taglio del nastro per questo nuovo progetto durante la Fiera Internazionale del Libro di Pechino che radunerà sotto lo stesso tetto le più grandi case editrici asiatiche e mondiali. L’evento della sigla del contratto non è passato inosservato neanche a Messe Dusseldorf, società organizzatrice di Drupa, che ha riportato della cerimonia e della visita dei massimi dirigenti di Cnpiec nel Drupa Daily,nla rivista quotidiana distribuita in fiera che corona i più grandi eventi e innovazioni in fiera. Anche quest’anno, ha sottolineato Giuseppe Ponti,” la Drupa è stato un enorme successo per Cmc. Cnpieg ha confermato che la nostra tecnologia è senza dubbio quanto di più innovativo il mercato possa offrire, siamo orgogliosi di collaborare con il governo cinese, è il più grande mercato di e-commerce mondiale.” II secondo contratto siglato in Cina è stato fatto con una grande azienda privata di Guangzhou, la città e ben conosciuta dagli sportivi italiani visto che la squadra di calcio il Guangzhou Evergrande è stata portata al successo dall’allenatore italiano Marcello Lippi.

IMG_1682

Anche a Guangzhou sarà consegnata l’impianto Cartonwrap per la spedizione visto che l’azienda è specializzata in e-commerce, sono previsti ordini multipli di macchine. La nuova macchina Cmc Cartonwrap 1:1 Bioxes già brevettata livello mondiale, nasce dall’idea e dall’ingegno del fondatore e presidente Giuseppe Ponti, per rispondere all’evoluzione con la stampa digitale. Il nuovo impianto è in grado di stampare scatole personalizzate a colori che poi verranno spedite al soggetto che le richiede. Il 2016, per la Cmc, è iniziato con l’acquisto da parte della Boeing, la prestigiosa industria areonautica americana, di una macchina in grado di realizzare le mappe aeree per i piloti, una seconda macchina verrà consegnata nella metà del 2016. Francesco Ponti, dopo la sigla del contratto con il governo cinese ha dichiarato ” ancora una volta c’è stata la riconferma che le vendite per corrispondenza sono in grande aumento in tutto il mondo in modo esponenziale”. Con Cartonwrap, ha precisato Giuseppe Ponti, abbiamo creato la piattaforma di base nel mercato per corrispondenza e la Cmc sta’ sviluppando progetti combinati con la stessa macchina per completare l’automazione sempre più avanzata per le numerose esigenze di prodotti variabili. L’ultimo riconoscimento di Londra, uniti a quelli ottenuti negli anni passati, sempre a livello mondiale, per la migliore innovazione Tecnologica per il Packaging, sono la conferma che l’innovazione che la Cmc produce ogni anno è la carta vincente sui mercati mondiali. Altri riconoscimenti a livello mondiale per la tecnologia della Cmc saranno consegnati nei prossimi mesi. L’azienda tifernate, in un mercato internazionale che ristagna, sta guadagnando consensi grazie alle sue straordinarie ed avveniristiche tecnologie che fanno onore all’Umbria e all’Italia garantendo piena occupazione ai propri dipendenti e all’indotto locale.