“Vita di Paese negli anni ’50 e ’60”: in tanti alla presentazione del libro di Anna Fraternali

PIANDIMELETO – In tanti hanno partecipato alla presentazione del libro “Vita di Paese negli anni ’50 e ’60” di Anna Fraternali. Il libro è stato presentato domenica scorsa, 9 dicembre, presso la Sala d’Onore del Castello dei Conti Oliva dal sindaco di Piandimeleto Stefano Benedetti e dall’autrice.

Nata a Piandimeleto nel 1950, Anna Fraternali lascia il suo paese natio a 23 anni, e rivive oggi a distanza di 45 anni i ricordi di quei tempi passati: ricerca e descrive i loro particolari, per passare alle giovani generazioni il dettato delle usanze e tradizioni che hanno tipicizzato un paese e la comunità che lo viveva.

La “gente di Piandi” e i personaggi che hanno contraddistinto il paese sono i protagonisti indiscussi del suo libro e da ieri lo sono stati ancora di più come parte attiva di ogni pagina negli occhi commossi e partecipativi di coloro che hanno vissuto gli anni 50 e 60.

L’iniziativa è stata un momento importante di memoria e riflessione storica vissuta con rispetto e in un silenzio di curiosità in sala, sorprendentemente affollata. Allo stesso tempo, la lettura di alcune pagine del libro ha stimolato l’intervento di alcune persone che con le loro genuine testimonianze hanno arricchito l’atmosfera di ricordi, di velata nostalgia e di necessaria attenzione verso le generazioni future. L’obiettivo dell’autrice è stato infatti quello di creare un elaborato per lasciare una memoria scritta attraverso un lavoro storico che servisse per riproporre non le ristrettezze di quei tempi, ma la forza e la volontà di credere ancora in un mondo nuovo a partire dalla socializzazione ed unione dei cittadini, come già ieri si è concretizzata per la presentazione del libro.

La consegna del libro alla responsabile della Biblioteca Ubaldiana, Annita Lazzarini, ha voluto segnare il momento della donazione dei ricordi e della loro memoria non solo a chi li potesse condividere, ma anche alle nuove generazioni che ne faranno tesoro.

A conclusione della serata il sindaco di Piandimeleto ha consegnato ad Anna Fraternali una bellissima pergamena a ricordo dell’evento, che assieme ad un bel mazzo di fiori, hanno palesato la gioia e la riconoscenza della cittadinanza.