Umbertide, inaugurata la mostra “ComunicArte”, in esposizione le opere d’arte realizzate dagli ospiti del Csre Arcobaleno

UMBERTIDE – E’ stata inaugurata «Comunicarte», la mostra allestita negli spazi della Fa.Mo. che ha per protagonisti gli ospiti de Centro socio-riabilitativo educativo «Arcobaleno». L’iniziativa è stata promossa dal centro, servizio rivolto alle persone con disabilità medio-grave promosso da Comune, Usl Umbria 1 e Cooperativa Asad, in collaborazione con le associazioni Agad, Oltre la Parola, Gruppo volontari Umbertide e Upmat MusicArterapia – Discipline globalità dei linguaggi di Stefania Guerra Lisi. La mostra è stata concepita come una galleria d’arte contemporanea di opere realizzate in forma collettiva ed individuale dai ragazzi del centro che, ispirandosi a grandi artisti contemporanei come Alberto Burri, hanno espresso la loro originale visione del mondo, attraverso una straordinaria sensibilità e uno sguardo unico. «Spesso molte persone scoprono di avere del talento innato, di essere in grado di esprimersi in modo incredibile, in molti casi operando senza regole o tecniche e ignorando anche le più comuni norme estetiche convenzionali- ha affermato l’assessore Raffaela Violini che si è occupata insieme agli operatori del centro dell’organizzazione della mostra – ed è proprio da questa “anarchia” che nascono opere originali ed imprevedibili. Attraverso questa mostra quindi ci si è proposti di dare ai nostri ragazzi e alle loro opere la dignità che meritano e, soprattutto, di offrire loro l’opportunità di tramutare la loro arte in un’occasione di pubblicità. Con questa mostra gli ospiti del Centro Arcobaleno ci hanno insegnato cosa sono il coraggio e la voglia di vivere, perché ogni persona è portatrice di un pezzo di vita e di un modo del tutto unico di percepire la realtà».