Successo per la riapertura della Casa di Piero. Anche Vittorio Sgarbi in città

SANSEPOLCRO – Un’ampia folla ha celebrato la riapertura dell’attrazione, che in serata anche il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi ha visitato la Casa di Piero.

sgarbi-sansepolcro-casa-pieroQuello di domenica è un giorno destinato ad entrare nella storia recente della città di Sansepolcro. Dopo anni di difficoltà ed aperture saltuarie, la Casa Natale di Piero della Francesca è finalmente tornata a disposizione di cittadini e visitatori. Dalla cerimonia di apertura del mattino fino alla sera, sono state davvero tantissime le persone che hanno fatto visita al secolare edificio che seicento anni fa diede i natali ad uno dei grandi geni della pittura mondiale: oltre 700 le presenze stimate nell’arco della giornata.

Quello presente all’interno della “nuova” Casa di Piero è un percorso affascinante e ricco di spunti, dedicato alle sfaccettature prettamente scientifiche dell’arte pierfrancescana. Le tre nuove installazioni multimediali hanno fin da subito attirato la curiosità dei visitatori con racconti ed immagini davvero suggestive in un’indagine all’insegna della geometria e della prospettiva. Un aspetto rivoluzionario ed intrigante che funge inevitabilmente da trait d’union con l’opera di un altro illustre cittadino biturgense, il matematico Luca Pacioli.

sgarbi-sansepolcro-casa-piero2“È stata una bellissima giornata – ha commentato il sindaco Mauro Cornioli – un evento che ha riscosso ampi consensi e che ha messo in luce il grande senso di appartenenza dei cittadini. Un’appartenenza che ha raggiunto il suo apice in questi mesi di duro lavoro grazie al fondamentale supporto di varie aziende e professionisti del territorio nei confronti del nostro progetto. Il nostro sogno, il sogno dei Borghesi, ha preso vita anche e soprattutto grazie a loro.”

Alla grande festa della cultura biturgense non poteva ovviamente mancare Vittorio Sgarbi, uno dei più grandi fan dell’opera di Piero della Francesca, giunto in serata a Sansepolcro. “Pur non essendo un fan del multimediale, il professor Sgarbi ha apprezzato molto la componente didattica e la capacità di queste installazioni di presentare tematiche complesse in modo chiaro ed esaustivo” ha raccontato il primo cittadino.

Terminata la sua esperienza nella Casa di Piero, il noto critico d’arte ha quindi trascorso la notte a Sansepolcro, dove nella giornata di lunedì ha fatto visita alla chiesa di Gricignano e a Santa Chiara, prima di effettuare delle riprese televisive all’interno del Museo Civico biturgense.