Stagione teatrale, sarà possibile chiedere il rimborso. Le modalità

SANSEPOLCRO – Sarà possibile chiedere il rimborso dei biglietti o delle rate degli abbonamenti per gli spettacoli teatrali della Stagione 2019-2020 di Sansepolcro, che erano in programma tra l’8 marzo e il 3 aprile scorsi, impossibilitati alla visione ed alla messa in scena per l’emergenza sanitaria da diffusione di nuovo corona virus.

Si tratta degli spettacoli “Donna non rieducabile” del 9 marzo e “Coast To Coast” del 18 marzo. Gli spettacoli potranno essere rimborsati tramite voucher, e non in forma monetaria, a chi ne faccia richiesta presentando domanda entro il 16 aprile.

La richiesta deve arrivare via pec all’indirizzo protocollo.comunesansepolcro@legalmail.it o anche via email ordinaria all’indirizzo giambagli.mariacristina@comune.sansepolcro.ar.it allegando obbligatoriamente l’abbonamento od il biglietto acquistato con scansione leggibile fronte retro.

Il Comune invierà tutte le richieste a Fondazione Toscana Spettacolo, che entro 30 giorni emetterà voucher che potranno essere utilizzati entro un anno dall’emissione, unicamente per eventi organizzati da Fondazione Toscana Spettacolo onlus e trasformati in regolari titoli di accesso dalle biglietterie.

Il voucher potrà essere valido per più acquisti, anche in momenti diversi, o potrà essere a parziale copertura di un evento a maggior prezzo d’ingresso. In ogni caso sarà spendibile solo verso l’organizzatore che lo ha emesso.