San Giustino Castello Bufalini

San Giustino: al via “I Venerdì della Cultura”, alla scoperta delle antiche dimore

SAN GIUSTINO – Rilanciare il territorio, ampliando e approfondendo la conoscenza di quanto il Comune offre dal punto di vista culturale, passando attraverso la storia, i beni artistici, architettonici e paesaggistici.

Questo l’obiettivo principale dell’iniziativa «I Venerdì della Cultura-Le antiche dimore di San Giustino» che, curata dall’assessorato cultura e turismo, prenderà il via venerdì 10 aprile alle 17,30 nel prestigioso scenario di Villa Graziani in cui avrà luogo una lettura teatralizzata di brani tratti dalle «Lettere» di Plinio il Giovane.

Per l’occasione, saranno esposte edizioni dell’Epistolario Pliniano risalenti al XVI secolo, messe generosamente a disposizione dell’amministrazione da un altotiberino. Venerdì 17 aprile, stesso affascinante luogo e stesso orario, altro suggestivo appuntamento con il professor Marco Maovaz che terrà una conferenza su «Giardini d’epoca». Entrambe le giornate sono in collaborazione con Poliedro-Cultura.

Sarà poi la volta di  Castello Bufalini dove, conseguentemente ad una stretta e proficua collaborazione con la Soprintendenza ai beni culturali, si susseguiranno iniziative particolarmente interessanti, veicolo di preziose conoscenze riguardo il territorio: l’8 maggio, sempre alle ore 17,30 il dottor Luigi Armandi relazionerà su «L’Eroe dei due Mondi a San Giustino»; il 22 maggio, il dottor Matteo Canicchi affronterà la tematica «Napoleone è passato di qui».

Il 5 giugno, la professoressa Francesca Chieli illustrerà «Cristofano Gherardi e i Manieristi». Il ciclo di incontri e conferenze avrà termine il 12 giugno là dove l’evento è partito: a Villa Graziani, orario di sempre, il dottor Roberto Ganganelli presenterà il Novecento in medaglia e, in particolare, «I grandi artisti Italiani e il picciol cerchio».