fbpx

Riapre il Museo Diocesano: ecco come visitarlo

CITTÀ DI CASTELLO- Lunedì 26 aprile scorso le strutture museali diocesane hanno riaperto al pubblico nel rispetto delle linee guida previste in materia anti covid DPCM (2 marzo 2021 anti Covid-19) per le regione in zona gialla.

“Ci siamo preparati – precisa Catia Cecchetti – per garantire le visite  nell’ottica della  massima sicurezza a tutti coloro che  vorranno visitare visitare il Museo Diocesano, il Campanile cilindrico, l’Oratorio di San Crescentino a Morra di Città di Castello e la Madonna di Donatello nella Chiesa di San Francesco a Citerna”.

In accordo con Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Città di Castello e il suo direttore Gian Franco Scarabottini, è stato stilato un regolamento d’accesso in ottemperanza al DL n. 52 del 2021 in materia di musei.

Tutto è pronto per garantire le visite e le attività nel massimo rispetto delle disposizioni in vigore. La ecclesia card consentirà accessi agevolati ed indicazioni nel percorso di visita in città e nell’intera Regione Umbria e della vicina Toscana anch’essa in zona gialla.

Anche la programmazione culturale del periodo estivo è al vaglio per la sua fattibilità con riferimento al DPCM  in vigore in materia di spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, da concerto e in spazi all’aperto.

Siamo pertanto pronti per accogliere in sicurezza tutti coloro che vorranno scoprire il ricco patrimonio ecclesiastico dell’Alta Valle del Tevere.

Orario di visita:

·        Museo Diocesano e Campanile cilindrico: aperto da lunedì al venerdì – festivi e pre festivi su prenotazione telefoniche e per e mail con almeno un giorno di anticipo.

·        Oratorio di San Crescentino Morra: (aperto su prenotazione  331 5793733);

·        Madonna di Donatello Citerna: sabato e domenica 10.00-12.30/15.00-18.00 gli altri giorni su prenotazione 338 8817814.