fbpx
Torna CaLibro a Città di Castello

Quattro giorni di incontri, arte e teatro all’insegna di CaLibro

Città di Castello – E’ cresciuto negli anni diventando un riferimento a livello nazionale: CaLibro, il festival del Libro e della Letteratura organizzato dall’Associazione culturale “Il Fondino”, torna a Città di Castello, dal 26 al 29 marzo. Libri, dialoghi, reading, mostre, teatro: tutto ciò animerà la città per quattro giorni. “Gli eventi – spiegano – si svolgeranno in luoghi significativi e noti della vita tifernate, come il Teatro degli Illuminati, Palazzo del Podestà, Museo Ex Seccatoi, Tela Umbra, e in luoghi più “alternativi”, come l’Officina MentalMeccanica, in via Achielle Grandi e Il Torrione”. Scrittori nascenti e già famosi, “il meglio della letteratura italiana di qualità”, arriverà in città: “tra gli autori di rilievo, – spiegano – spicca Antonio Moresco, scrittore mantovano è da poco uscito con il volume finale di una trilogia fondamentale per la letteratura italiana degli ultimi decenni”.

Nell’edizione 2015 CaLibro non poteva non pensare ad Alberto Burri: dalla collaborazione con la Fondazione Palazzo Albizzini-Collezione Burri, sabato 28 alle 17, il Festival dedicherà a Moresco una performance d’eccezione presso il Museo degli Ex Seccatoi del Tabacco. Tanti altri gli ospiti: Marco Peano e Nadia Terranova, Francesco Pecoraro, Giorgio Falco e Francesco Maino, Giorgio Fontana, Nicola Lagioia e Davide Orecchio. Il connubio tra teatro-letteratura vedrà da due spettacoli: Buongiorno signor Gauguin! tratto dal romanzo dello scrittore ceco Hrabal, e Componibile Cortazár, un omaggio all’argentino Cortazár. Tra le novità ci saranno la mostra “Biblioteca-emotiva: madeleines in forma di libro” al Palazzo del Podestà che vedrà i visitatori muoversi tra libri e ricordi, e una video-installazione dedicata al racconto di Melville. Altra novità sono due laboratori creativi per i lettori più piccoli, “Piccoli CaLibri allestiti nei locali della Tela Umbra. CaLibro torna anche nelle scuole con “Piccoli Maestri”: due scrittori locali racconteranno ad alcune classi di scuole elementari e medie-superiori due grandi classici della letteratura.

Sabato spazio alla festa al Torrione che in questa edizione celebrerà gli anni 80 rendendo omaggio a Pier Vittorio Tondelli. A chiudere la terza edizione sarà, domenica alle 21.30 al Teatro degli Illuminati Christian Raimo, scrittore e giornalista culturale. Tutte le iniziative sono gratuite, i luoghi e gli orari sono consultabili sul sito www.calibrofestival.com, su Facebook e Twitter