fbpx

Plauto a teatro per gli studenti del liceo Plinio. L’assessore alla Cultura Botteghi: “Teatro esperienza formativa e artistica molto interessante”

CITTÀ DI CASTELLO – Rappresentata con il contributo dell’Amministrazione comunale e di SOGEPU l’Aulularia di Plauto al Teatro comunale degli Illuminati di Città di Castello.

L’iniziativa rivolta a quasi 100 ragazzi del liceo Plinio il giovane è una tradizione per la scuola tifernate, dichiara il dirigente dell’istituto Angelo Stumpo, sottolineando come l’adesione abbia sempre riscosso un grande interesse nei ragazzi e come riesca ad attualizzare temi e stile di un autore classico”. La rappresentazione è stata messa in scena dal Teatro Europeo Plautino di Sarsina ed il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco. Al termine dello spettacolo gli alunni hanno brevemente dialogato sui temi dell’opera .

“L’attività teatrale a cui gli studenti del Plinio hanno assistito nel nostro Teatro degli Illuminati finalmente riaperto, credo che sia un valore aggiunto per il loro studio e la loro crescita culturale e artistica, da considerare assolutamente complementare a ciò che viene studiato sui testi scolastici” ha commentato l’assessore alla Cultura Michela Botteghi, che era presente alla rappresentazione. “E’ grazie al nostro teatro comunale se possiamo creare questa complementarietà, oggi per il liceo ma potenzialmente per tutti gli studenti, dall’infanzia all’adolescenza. L’esperienza del teatro permette di comprendere meglio anche ciò che viene studiato, guardandolo con altri occhi e permettendo di cogliere l’attualità anche di opere scritte oltre duemila anni fa”.