Pieve Classica: appuntamento con “Musiche fuori dal mondo e dal tempo”

PIEVE SANTO STEFANO – Dopo il grande successo dei “Pentha Brass” di sabato scorso (28 gennaio) è il momento della terza serata di questa Pieve Classica 2017 che è partita con grande interesse di pubblico e di critica.
Terza serata, venerdì 3 febbraio alle 21,15 al Teatro Papini, dedicata alle “Musiche fuori dal mondo e dal tempo ” del duo Gianfranco Contadini al violino e Paolo Fiorucci alla fisarmonica.
Il concerto si presenta come un viaggio musicale dove i due strumenti (fisarmonica e violino) esprimono un’ampia gamma di capacità sonore: da quelle del violino che può sfruttare tutte le intonazioni possibili con le varie tecniche di esecuzione, a quelle della fisarmonica, dal timbro caldo e passionale, che coniuga le possibilità di uno strumento a fiato con quelle di uno a tastiera.
Partendo dalla Venezia del ‘700, si spazia fino al folk irlandese sempre del XVIII secolo, per poi toccare i momenti virtuosistici di Paganini, il periodo napoletano di Rossini, le danze ungheresi di Brahms, le danze rumene di Bartok, la letteratura chitarristica spagnola, il folk bretone di Yann Tiersen, il tango argentino, il Klezmer.
La serata prevede l’abbinamento con il ristorante “La Terrazza sul Lago”, una consuetudine ormai tradizionale in Pieve Classica, quella di presentare ogni sera una attività imprenditoriale del nostro Territorio.