Natale tra Umbria e Toscana

Natale tra Umbria e Toscana: il bilancio finale della manifestazione

CITTÀ DI CASTELLO – Si è tenuto ieri, sabato 11 gennaio, l’ultimo appuntamento musicale Arie e duetti… dopo Natale, dell’iniziativa Natale tra Umbria e Toscana, a Città di Castello al Teatro degli Illuminati. L’appuntamento ha visto esibirsi Veronica Marinelli e Cristina Tirigalli come soprani, Carolyn Beck mezzosoprano, Davide Francesconi tenore e Marco Ferruzzi al Pianoforte. Special guest il baritono Diego Savini. L’evento è stato realizzato in collaborazione con il Comune tifernate e la Scuola di Musica “Giacomo Puccini” di Città di Castello diretta da Mario Cecchetti. Presenti anche le autorità istituzionali del Comune di Città di Castello Luciana Bassini e Rossella Cestini, a suggellare la fine di una V edizione che ha registrato una grande partecipazione di pubblico in tutti i comuni coinvolti nella rassegna cui vanno, unitamente alle istituzioni che hanno sostenuto l’iniziativa, i ringraziamenti di Catia Cecchetti, ideatrice della kermesse.

Natale tra Umbria e Toscana

Il primo appuntamento Risonanze classiche: viaggio tra le note del ‘700 e ‘800 si è tenuto nella Chiesa di Santa Maria a Selci di San Giustino dove ad esibirsi è stato il Duo Archè: due straordinari giovani musicisti Tommaso Bruschi al violoncello e Silvia Alessio al violino i quali hanno eseguito brani dalle sonorità classiche, Bach, Haendel fino a musiche della trazione natalizia. Nell’occasione a portare i saluti dell’amministrazione l’Assessore alle Politiche culturali Milena Ganganelli Crispoltoni.

Tanta la partecipazione di pubblico anche per il secondo concerto Christmas in the air che si è tenuto presso il suggestivo Santuario di Santa Maria a Petriolo nel Comune di Citerna, venerdì 13 dicembre alle ore 21.00: il Quartetto Cherubini, ensemble di sassofoni composto da Ruben Marzà Baritono, Leonardo Cioni Tenore, Adele Odori Contralto e Simone Brusoni Soprano ha eseguito brani classici di Bach, Vivaldi fino a musiche di Morricone e la colonna sonora da loro incisa della famosa serie “Il trono di spade”. Presente l’Assessore alle politiche culturali del Comune di Citerna Anna Conti ed il Sindaco Enea Paladino.

Il terzo appuntamento Magiche atmosfere natalizie tra poesia si è tenuto nel Comune di Monte Santa Maria Tiberina sabato 21 dicembre alle ore 18.00, presso la suggestiva Chiesa di San Michele Arcangelo a Lippiano dove si è esibito il duo Doppler, due flauti traversi di straordinaria levatura: Raffaele Bifulco e Sandrine Olivier. Un pubblico numeroso ha potuto godere delle musiche non solo natalizie ma anche della tradizione classica. A portare i saluti dell’amministrazione il sindaco Letizia Michelini, presenti anche l’assessore Michele Simoni ed il vicesindaco Lorenzo Melelli.

Il Tradizionale Concerto di Natale, quarto appuntamento dell’iniziativa si è tenuto a Montone giovedì 26 dicembre alle ore 18.00 nella suggestiva chiesa della Collegiata nel cuore del borgo antico. Ad esibirsi con la consueta maestria la Corale “Braccio Fortebraccio” di Montone diretta da Stefania Cruciani che ha chiuso con questo concerto i festeggiamenti per il trentennale dell’attività. Il numeroso pubblico presente ha potuto ascoltare il Magnificat di Antonio Vivaldi, brani tradizionali natalizi e il Gloria dalla Messa breve di Charles Gounod: ad esibirsi nelle voci soliste Laura Cannelli, soprano, Fabiana Cruciani, mezzosoprano, Francesco Fulvi, organo, e Stefania Cruciani, soprano e direttore. Presenti il sindaco del comune Mirco Rinaldi ed il vicesindaco Roberta Rosini.

Atmosfera magica nel Comune di Pietralunga sabato 28 dicembre alle ore 21.00 per il quinto appuntamento tenutosi nella restaurata Pieve di Santa Maria dove si è esibita la Corale polifonica Pietralungherese e i “Musici del coro” diretti da Rolando Tironzelli. Il programma eseguito ha visto brani della tradizione classica e natalizia quali: Ave verum corpus di Mozart, Adeste fideles, Astro del cielo, Jingle bell rock, Feliz Navidad, ecc. Presenti all’appuntamento il parroco del Comune pietralunghese don Francesco Cosa, il vicesindaco Francesco Rizzuti.

Il sesto concerto Il Violino maestoso si è tenuto ad Umbertide presso il Museo di Santa Croce domenica 29 dicembre alle ore 17.30 e ha visto esibirsi Terukazu Komatsu al violino e Anna Pesce al pianoforte. Preziosa la collaborazione con la Nuova Scuola Popolare di Musica di Umbertide diretta da Ivano Rondoni e con l’Associazione d’Arte e Cultura Musicale e a Sistema Museo. Ai piedi della suggestiva Deposizione del cortonese Luca Signorelli il pubblico ha potuto ascoltare la musica dei grandi autori classici eseguite con straordinaria maestria da questi due giovani la cui esperienza non è solo nazionale ma internazionale.

Grande suggestione per il Concierto de Aranjuez tenutosi a Sansepolcro presso l’Auditorium di Santa Chiara venerdì 3 gennaio alle ore 21.00 da Giulio Castrica alla chitarra e Cesare Tiroli al pianoforte realizzato in collaborazione con il Comune e gli “Amici della Musica” di Sansepolcro e la Scuola Comunale di Musica “Giacomo Puccini” di Città di Castello. Sono state eseguite musiche di Bach, Mozart, Respighi, Liszt, Busoni, De Falla Rodrigo. A portare i saluti dell’amministrazione, l’assessore alle Politiche culturali Gabriele Marconcini e presente in sala anche l’Assessore Paola Vannini.

Una chiesa gremita di gente sabato 4 gennaio alle ore 21.00 per il concerto Light of Day eseguito nella Chiesa di Santa Maria della Pace alle Ville di Monterchi dove si è esibito il Coro Gospel Altotiberino diretto da Paolo Fiorucci. Straordinarie le voci dei solisti Michela Leonardi, Valentina Bartolini, Giulia Golini, Antonio Medici, Riccardo Orfanini; Lorenzo Tosi al pianoforte e Matteo Foni alle percussioni. Il nutrito programma è stato eseguito con effetti luci che ne hanno accentuato ancora di più la suggestione: tra i brani eseguiti Hallelujah di Leonard Cohen, Gloria Aleluya dei Brooklyn Tabernacle Choir, Silent night, Jouful. A portare i saluti dell’amministrazione l’Assessore alle Politiche culturali Manuela Malatesta, presente per l’occasione anche il sindaco Alfredo Romanelli.

Una conclusione degna nota per una rassegna che ha visto partecipi turisti ma anche cittadini residenti che hanno potuto apprezzare, chiese, auditorium, teatri, musei valorizzati da musica colta e artisti professionisti di altissimo livello. L’appuntamento è ora per Pasqua tra Umbria e Toscana nella sua VII edizione 2020.