Monterchi: sabato la presentazione del romanzo “Angelina” di Paolo D’Anna

MONTERCHI – Il comune toscano si prepara ad accogliere per la seconda volta lo scrittore Paolo D’Anna che, sabato 3 novembre alle 18 presso la sala consiliare di Palazzo Massi, presenterà al pubblico il suo ultimo romanzo dal titolo “Angelina”.
“Questo romanzo nasce dall’incontro, verificatosi qualche anno fa in una piccola casa di riposo, con Angelina Corti, una donna lombarda di 93 anni” – ci spiega l’autore – “attraverso i ricordi e le memorie di questa donna, che aveva attraversato quasi un secolo di vita, recupero la memoria e conduco il lettore in quel mondo contadino ormai scomparso”.
“Paolo D’Anna ci fa visita per la seconda volta dopo il successo riscosso nella programmazione degli eventi estivi dedicati alla letteratura, con il suo spettacolo su Pasolini” – dichiara l’Assessore alla cultura Silvia Mencaroni – “questa volta però torna con un romanzo storico: un omaggio alla memoria, che vede protagonista un’anziana donna di nome Angelina, caratterizzata da dolcezza e bontà, che ci narra di storie di persone realmente esistite nel ‘900”.
BIOGRAFIA
Poeta, scrittore e regista teatrale Paolo D’Anna nasce a Caronia (Messina) ma vive da sempre a Calolziocorte in provincia di Lecco. Giovanissimo si impegna in campo sociale e culturale, fonda con un gruppo di amici la rivista di informazione “Proposta”. Frequenta a Milano i laboratori teatrali di Giorgio Strehler e si avvicina al teatro di Dario Fo e Franca Rame. Insieme alla passione per il teatro coltiva quella per la scrittura. Nel 1995 pubblica per le Edizioni Pulcino Elefante una breve raccolta di versi dal titolo “Sopra il muro bianco”. Nel 2001 per la Casa Editrice Periplo pubblica il diario di viaggio “Marocco lettere da Ketama”. Seguono nel 2010 il “Giardino di Mirò” e nel 2012 il romanzo “La notte del soldato”. Nel 2016 scrive una raccolta di versi dal titolo “Le reliquie di Sarajevo”. Il 2017 è un anno proficuo per l’autore che esce con ben tre pubblicazioni: “Odore della notte” raccolta di versi omaggio a Pier Paolo Pasolini, “Muro di Alda” omaggio alla poetessa Alda Merini ed infine il romanzo “Angelina”. Ampia e variegata anche la produzione di testi e opere teatrali.