Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia in scena al Teatro Petrarca di Arezzo

AREZZO – Una commedia musicale trascinante con un finale a sorpresa: da venerdì 1 a domenica 3 febbraio la stagione teatrale voluta da Fondazione Guido d’Arezzo, Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Comune di Arezzo, prosegue con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia protagonisti dello spettacolo “Non mi hai più detto ti amo” in scena al Teatro Petrarca.

Coppia d’arte affiatatissima, Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia tornano a recitare insieme in questo ironico e divertente di testo Gabriele Pignotta che firma anche la regia.

“Non mi hai più detto ti amo” è la storia di una classica famiglia italiana contemporanea con i problemi legati alle trasformazioni sociali, politiche ed economiche di ogni giorno. Serena e Giulio – i protagonisti della vicenda – si troveranno ad affrontare una crisi, che influenzerà anche i figli, ma quando tutto sembra portare verso il più amaro degli epiloghi, un colpo di scena regalerà un finale a sorpresa.
La scene sono di Alessandro Chiti, le musiche di Giovanni Caccamo, i costumi di Silvia Frattolillo e il disegno luci di Umile Vainieri.

La stagione del Teatro Petrarca prosegue poi con un cambio di programma: a differenza di quanto annunciato, lo spettacolo «Voci nel buio» (previsto per il 9 e 10 febbraio) è stato annullato e verrà sostituito con la recita del «Misantropo» di Molière che sabato 16 e domenica 17 febbraio vede protagonisti al Teatro Petrarca Giulio Scarpati e Valeria Solarino, per la regia di Nora Venturini. Glauco Mauri e Roberto Sturno martedì 12 e mercoledì 13 marzo sono interpreti de «I fratelli Karamazov» di Fëdor Dostoevskij, mentre sabato 30 e domenica 31 marzo Alessio Boni e Serra Yilmaz portano in scena «Don Chisciotte».

Accanto alla stagione di prosa debutta «Teatri di confine, nuove scene nuovi pubblici» una rassegna di tre spettacoli all’insegna della contaminazione e della sperimentazione. Danza protagonista dell’appuntamento di venerdì 22 febbraio con la Compagnia Nuovo Balletto di Toscana diretto da Cristina Bozzolini in «La bella addormentata», per poi tornare alla prosa sabato 16 marzo con Pippo Delbono che presenta «La gioia» mentre martedì 26 marzo Lino Musella è «Jan Fabre», The Night Writer- Giornale notturno.
Venerdì 8 marzo, in occasione della Festa della Donna appuntamento speciale fuori abbonamento con «Cinemaria» uno spettacolo divertente di e con Maria Cassi.

Informazioni: Fondazione Guido d’Arezzo, Corso Italia 102; tel. 0575356203; fondazioneguidodarezzo@gmail.com. Pagina Facebook: Arezzo Cultura.