“L’Europa in Valtiberina”: venerdì la presentazione dle progetto

SANSEPOLCRO – Appuntamento, a Palazzo delle Laudi, venerdì 16 novembre alle 18, per la presentazione pubblica, ad ingresso libero, di L’Europa in Valtiberina.

Organizzato da CapoTrave / Kilowatt, la Società dei Balestrieri, il Gruppo degli Sbandieratori con il patrocinio e i sostegno del Comune biturgense l’incontro presenterà i due progetti con cui le tre associazioni hanno vinto bandi europei e che sono basati a Sansepolcro.

Presenteranno i progetti il sindaco Mauro Cornioli, l’assessore alla cultura Gabriele Marconcini, Luca Ricci e Lucia Franchi fondatori di CapoTrave/ Kilowatt, Giuseppe Del Barna, presidente del Gruppo Sbandieratori e Dario Casini, presidente della Società dei Balestrieri. “Siamo soddisfatti e orgogliosi del fatto che la nostra città rafforzi notevolmente la sua presenza nei circuiti culturali europei con due grandi progetti che andranno a valorizzare rispettivamente le nostre tradizioni identitarie e l’attitudine all’innovazione che in ambito artistico e teatrale il nostro territorio sta continuando a sviluppare”, afferma l’assessore alla cultura Marconcini.

Per quanto riguarda CapoTrave / Kilowatt il progetto vincitore è Be SpectACTive!, progetto di cooperazione europea su larga scala che coinvolge 19 partner in 15 Paesi Europei – cofinanziato dal programma Creative Europe della Commissione Europea – che opera nell’ambito delle performing arts, attraverso produzioni artistiche e pratiche partecipative finalizzate al coinvolgimento degli spettatori nei processi creativi. Un’idea di partecipazione nata in Italia, a Sansepolcro, con il gruppo di “Visionari” che ogni anno seleziona 9 spettacoli da inserire nel cartellone del Kilowatt Festival. Grazie al rinnovato finanziamento dell’Unione Europea, il nuovo progetto, attivo dal settembre 2014, proseguirà senza soluzione di continuità già dal 1 dicembre 2018. Soddisfatti Luca Ricci e Lucia Franchi “Siamo fieri di condividere con Sbandieratori e Balestrieri la vittoria di due diversi progetti europei, entrambi basati a Sansepolcro. É il segno che sul piano culturale la nostra città è una piccola capitale (nazionale e non solo) sia delle tradizioni identitarie sia dell’innovazione artistica”.

Darà risalto alle tradizioni identitarie di Sansepolcro il progetto presentato dalla Società dei Balestrieri e dal Gruppo degli Sbandieratori, attraverso il quale le due società storiche biturgensi, assieme a quelle di Torrijos in Spagna, di Visè in Belgio e di Mindelheim, hanno presentato alla Comunità Europea un progetto di valenza europea legato alla valorizzazione dell’uso della balestra e del gioco di bandiera. “Un grande risultato che testimonia l’importanza del lavoro di squadra. Questo progetto non solo ci consentirà di dare risalto alla nostre secolari tradizioni, ma lo farà attraverso il coinvolgimento dei giovani. Siamo certi che sarà un’esperienza produttiva per la nostra città.” afferma il presidente della società degli Balestrieri Dario Casini, a cui si aggiunge la voce del presidente della società degli Sbandieratori Giuseppe Del Barna “Grazie a questa iniziativa le associazioni storiche di Sansepolcro potranno rafforzare le collaborazioni con le nostre città amiche innalzando la qualità dei progetti e delle attività che ci legano ad esse già da tempo. Un passo avanti importante per la nostra crescita culturale.”