Lavori in corso per realizzare il Museo di Braccio

MONTONE – Prende forma a Montone l’atteso Museo di Braccio e della città. Sono iniziati in questi giorni, all’interno del Museo di San Francesco, i lavori del nuovo percorso museale dedicato al capitano di ventura e alla sua famiglia.

Una splendida notizia per l’intero Borgo che, proprio questo sabato (13 aprile) fino al 2 giugno, darà il via ai festeggiamenti per il ‘ritorno a casa’, dopo sei secoli, delle spoglie di Braccio Fortebraccio. Una mostra particolare, progettata da tempo e realizzata in stretta sinergia con il Comune di Perugia che per un breve periodo consegnerà l’urna contenente i resti ossei del condottiero al Museo San Francesco. Nell’arco dei due mesi ci saranno conferenze per scoprire meglio la figura di Braccio, il corteo in costume per le vie del borgo (sabato 13 aprile dalle ore 17), il concerto di Esemble Orientis Partibus di Assisi (sempre nella giornata inaugurale) e la rievocazione storica della ‘Donazione della Santa Spina’ nella giornata di lunedì 22 aprile.

“Tutto questo è un sogno che inseguivo da tempo – commenta il sindaco di Montone –. Per quanto riguarda il museo di Braccio, questo rappresenterà una risorsa in più per il territorio, il luogo giusto per riscoprire e valorizzare le nostre radici storiche, ma anche per dare risposte ai tanti visitatori che chiedono informazioni su un personaggio di rilevanza locale e nazionale. Ricostruire l’esperienza di Braccio con un taglio storiografico innovativo permetterà di riconsiderare il territorio umbro una zona di rilevanza geopolitica negli assetti italiani. Il nuovo percorso consiste nell’adeguamento funzionale e allestimento degli spazi del museo e nasce dalla rivisitazione della sezione etnografica del San Francesco, grazie ai finanziamenti ottenuti”.

Nel dettaglio il museo di Braccio si articolerà in due stralci funzionali finanziati dal GAL Alta Umbria: il primo, all’interno della misura “Interventi di valorizzazione del Patrimonio Paesaggistico dell’Alta Umbria”, racchiude il progetto di adeguamento funzionale ed allestimento del percorso museale “I luoghi di Braccio Fortebraccio a Montone”. In questa fase rientrano gli interventi edili e impiantistici. L’altro, invece, all’interno di uno dei filoni di finanziamento dell’Area Interna nord-est dell’Umbria sarà dedicato all’allestimento.

“Con immenso piacere – continua il primo cittadino – aggiungo che come amministrazione abbiamo vinto un altro bando regionale riguardante le imprese culturali, questo ci consentirà di raggiungere due importanti obbiettivi: unire la parte di fruibilità dei beni culturali di Montone con gli eventi turistici annuali e promuovere una nuova modalità di visita del borgo per il turismo culturale, fino a formare un progetto pilota ed innovativo”.