Invenduto il “Grande legno e rosso” di Alberto Burri

NEW YORK – È rimasto invenduto il “Grande legno e rosso” di Alberto Burri.  La serata newyorkese non ha dato i risultati sperati di un nuovo record per l’artista tifernate sulla quale prima di tutti, sperava la Phillips nell’asta“ “20th Century & Contemporary Art Evening Sale”. L’opera era stimata fra i 10 ed i 15 milioni di dollari.
Grande legno e rosso, eseguito nel 1957-1959, era rimasto nella collezione privata della stessa famiglia per oltre cinquanta anni, ovvero da quando fu acquistata alla Galleria La Tartaruga di Roma, poco dopo la sua prima esposizione nel 1957.