Il merletto protagonista di una mostra a Pieve Santo Stefano

PIEVE SANTO STEFANO – E’ stata inaugurata sabato scorso 3 agosto, con il taglio del nastro da parte del vicesindaco di Pieve Massimo Mormii, la mostra “Punto per punto, il merletto tra generazioni” che si sta tenendo a Palazzo Pretorio di Pieve Santo Stefano nella “sala delle arti” e rimarrà aperta fino al prossimo 1 Settembre.

E’ un viaggio nella storia del Merletto a Pieve Santo Stefano, che ha rappresentato in passato un importante sbocco di lavoro e fonte di reddito.
A Pieve il merletto ( fatto con il metodo del tombolo a fusello) ha rappresentato un aiuto determinante che le donne di Pieve dettero per ricostruire il paese distrutto dalle mine tedesche.

Nella Mostra, curata da Maria Elena Fanfani di M&F Comunication , da Fioralba Errera – presidente del centro studi e ricerche storiche di Pieve e da Elda Fontana , storica e ricercatrice della biblioteca privata che porta il suo nome, si possono ammirare numerose teche con i lavori effettuati da molte donne di Pieve dal secondo dopo guerra in poi, segnatamente dagli anni ’70.
Un percorso che mostra la pregevolezza delle lavorazioni e la bravura delle esecutrici, uno spaccato della nostra storia più o meno recente.

La mostra rimane aperta fino al 1 Settembre, sabato e domenica dalle 9,30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19, mentre nei giorni feriali dalle 15 alle 19.