Il Lunedì dell’Angelo riapre il complesso di Pieve de’ Saddi

PIETRALUNGA – Come ogni anno, dopo la pausa invernale, il complesso di Pieve de’ Saddi sito nel Comune di
Pietralunga riaprirà al pubblico in occasione delle festività pasquali.

Lunedì dell’Angelo 22 aprile alle 16 il vescovo Domenico Cancian celebrerà la Santa Messa con il parroco don
Francesco Cosa, alla presenza dei rappresentanti istituzionali.
Il complesso architettonico è costituito dalla chiesa ad impianto basilicale, dalla cripta, dalla canonica e
dalla torre trecentesca. Il luogo, immerso nel verde degli Appennini centrali, è suggestivo, ricco di storia,
oasi di pace e meditazione. Ritenuto culla della Chiesa Tifernate in quanto qui fu martirizzato il primo
evangelizzatore dell’Alta Valle del Tevere San Crescenziano, ricordato per la sua indefessa predicazione e per l’intensa attività taumaturgica, la cui più antica attestazione risale al 1068. Sempre qui morì il Santo Patrono Florido.
Si può visitare anche la fonte del drago che si trova a 40 minuti a piedi per un sentiero immerso nella natura.
L’ostello parrocchiale di tipo donativo riaprirà dal 1 maggio 2019; accoglie i pellegrini in cammino sui sentieri
francescani.

La struttura sarà visitabile tutte le domeniche a partire dalle ore 15.00: per prenotazioni ed informazioni:  www.pievedesaddi.it – pagina facebook