fbpx
Michela Botteghi

Contributi per le associazioni culturali di Città di Castello: al via le domande on line. Botteghi: “Sostegno reale a chi fa cultura”.

CITTÀ DI CASTELLO – E’ in pubblicazione sull’Home page del comune di Città di Castello la domanda on line per l’attribuzione di contributi a supporto delle attività culturali e di promozione del patrimonio artistico e storico del comune di Città di Castello, che si sono svolte tra aprile e dicembre 2021.  “Abbiamo messo a disposizione alcune risorse, non illimitate ma credo significative per un settore che spesso vive di autofinanziamento e di un pubblico che l’emergenza sanitaria ha assottigliato” dichiara l’assessore alla Cultura, Michela Botteghi.

“In questi primi mesi di lavoro, la cultura è stata una priorità dell’Amministrazione per vari aspetti: con la mostra di Raffaello che ha rappresentato un evento di rango nazionale e che sarà seguito da altre iniziative di valorizzazione del museo, il secondo della Regione; e poi con il sostegno a chi fa cultura, come motore non solo della promozione del territorio ma anche della qualità della vita cittadina, della riscoperta della nostra storia e non ultimo della sperimentazione verso le molteplici prodotti culturali che interessano soprattutto i più giovani tra i nostri cittadini. Il bando per l’assegnazione dei contributi nasce dalla consapevolezza che l’ente locale deve sempre più sostenere, e riconoscere in questo modo, il ruolo che svolge l’associazionismo di natura culturale ed i soggetti che a vario titolo sono impegnati nel fare cultura”.

Il bando è diretto a sostenere, attraverso l’erogazione di contributi economici, le attività di animazione culturale, progettate e gestite dalle associazioni culturali con sede nel territorio comunale di Città di Castello, che abbiano realizzato tra aprile e dicembre 2021 iniziative di promozione del patrimonio storico, artistico e culturale cittadino o iniziative collaterali all’evento espositivo “Raffaello giovane a Città di Castello e il suo sguardo” a ingresso libero e in presenza. La forma e l’ambito di espressività artistica oggetto di progettazione sono liberi e devono concorrere alla promozione dell’immagine della città e alla valorizzazione delle sue peculiarità culturali, architettoniche, artistiche  Il contributo non potrà superare l’importo delle spese sostenute e rendicontate per l’iniziativa su cui si attiva la partecipazione bando. Sono ammissibili le spese connesse a disposizioni normative o misure anti Covid. Il budget finanziario collegato al presente Avviso è complessivamente di  7.500 euro.

I contributi verranno assegnati fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Le associazioni interessate al presente Avviso, a pena di esclusione dalla procedura, sono tenute ad inoltrare domanda esclusivamente in via telematica, utilizzando il servizio disponibile nella sezione Domande on line, raggiungibile dalla homepage del sito istituzionale del Comune: http://www.comune.cittadicastello.pg.it. La domanda dovrà pervenire al Comune di Città di Castello entro e non oltre le ore 12.00 del 15.02.2022. É ammessa la presentazione di un solo progetto per Associazione. “Nel bando – conclude l’assessore – abbiamo inserito dei requisiti e dei criteri che permettessero di focalizzare l’iniziativa su manifestazioni di natura specificatamente culturale, sia generiche sia collegate alle due identità prevalenti del nostro territorio, il Rinascimento e la Contemporaneità e alla mostra di Raffaello, che ha catalizzato l’attenzione di e su Città di Castello per tutto il 2021”. Per informazioni: l’Ufficio Cultura, 075 8523171, cultura@comune.cittadicastello.pg.it.