Città di Castello: venerdì a Palazzo Vitelli a Sant’Egidio sarà presentato il volume ” Tipografi, librai, illustratori. Uno sguardo alle arti editoriali”

CITTÀ DI CASTELLO – “Tipografi, librai, illustratori. Uno sguardo alle arti editoriali”, realizzato in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello, è il titolo del volume edito per i tipi della Editrice Pliniana e curato dalla professoressa Giovanna Zaganelli, coordinatrice del dottorato di ricerca in Scienze letterarie, librarie, linguistiche e della comunicazione internazionale dell’Università per Stranieri di Perugia. La miscellanea, incentrata sulla tradizione tipografica ed editoriale dell’Alto Tevere Umbro, con contributi, tra gli altri, di Edoardo Barbieri, Andrea Capaccioni e di Giorgio Zangarelli, direttore della Pliniana, sarà presentata venerdì 2 ottobre alle 17.30 nel complesso monumentale di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio (sala piano terra). Interverranno il Rettore dell’Università per Stranieri Giovanni Paciullo, il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello Italo Cesarotti, il direttore dell’Editrice Pliniana Giorgio Zangarelli, la professoressa Giovanna Zaganelli e Massimo Gatta, responsabile del settore gestionale delle strutture bibliotecarie della sede di Termoli dell’Università degli Studi del Molise, esperto di arti tipografiche e di storia dell’editoria e collaboratore del supplemento culturale de ilSole24Ore. Il volume in presentazione è frutto della collaborazione tra la Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello e l’Università per Stranieri di Perugia e si inserisce all’interno del progetto Per una storia dei tipografi e librai in Umbria: l’Alta Valle del Tevere, realizzato sempre con il contributo della Fondazione e inserito nelle attività del gruppo di ricerca del Dottorato in Scienza del libro e della scrittura, con la creazione di un museo virtuale e di progetti collaterali, come quello sulla tipografia nella Madrid del settecento che dal 2011 collega la Stranieri alla Complutense di Madrid. Fondamentale, ai fini della consultazione e dello studio di materiali e documenti utili per ricostruire la storia dell’arte tipografica nell’Alto Tevere Umbro, la partecipazione della Biblioteca Comunale di Città di Castello e del Centro di Documentazione Tipografie del Tifernate.